Renee Paquette rivela i dettagli della sua situazione contrattuale con la AEW

La giornalista si apre rivelando che tipo di contratto ha con la AEW, per quanto e cosa vorrebbe fare oltre quello che fa già settimanalmente

by Rachele Gagliardi
SHARE
Renee Paquette rivela i dettagli della sua situazione contrattuale con la AEW

Ormai è qualche settimana che Renee Paquette, ex Renee Young in WWE, è approdata in All Elite Wrestling per proseguire il suo lavoro come intervistatrice backstage, venendo coinvolta molto dalla compagnia e facendo un lavoro straordinario come sempre.

Parlando con Richard Deitsch nello Sports Media Podcast, la moglie di Jon Moxley ha rivelato per quanto tempo ha firmato con la compagnia di Tony Khan: “Ho ottenuto un accordo pluriennale. Ho un accordo di tre anni con la AEW. Tre anni come talento e tre anni di contratto come producer. Ho due contratti diversi.”

LEGGI QUI - Renee Paquette conferma: “Sì, la WWE mi voleva di nuovo”

I piani di Renee 

Quando le è stato chiesto se desidera estendere il suo ruolo in AEW, la giornalista ha risposto: "Mi piacerebbe che quel ruolo si evolvesse. La cosa con la AEW è che si tratta di una compagnia di wrestling, c’è una presenza massiccia di match nello show, non si tratta necessariamente di basarsi sul broadcasting come era in WWE.

Si tratta di grandi match e di mostrare il talento in un modo diverso. Mi piace fare interviste e interviste dietro le quinte, soprattutto lavorare con giovani talenti che forse non sono mai stati in quella situazione prima. Ci sono così tante persone con cui muoio dalla voglia di fare delle vere interviste. Voglio passare del tempo con qualcuno e sbucciare davvero quegli strati e capire chi sono alcuni di questi personaggi per spingere avanti le storie e dare un contesto ai fan su chi sono alcuni di questi lottatori, perché anche se alcuni di questi lottatori sono stelle di fama mondiale, se sei un fan occasionale potresti non sapere chi sono. Mi piacerebbe fornire più contesto su chi sono. Mi piacerebbe farlo sul lato televisivo. 

Così come, trovare altri modi per espandere il mio ruolo durante lo show. Ho un paio di idee di cose che voglio fare e spero di avere quelle conversazioni e forse avere la possibilità di fare quelle cose nel nuovo anno. Penso di portare molto più valore che solo facendo interviste backstage, che potrei fare ad occhi chiusi. Prima o poi mi piacerebbe contribuire dalla parte della produzione, magari educando qualcuno finché non diventa abbastanza bravo e sicuro di sé da fare le interviste, sia nel wrestling che dal lato del broadcasting.”

SHARE