Jim Cornette: "Questo match è stato orrendo"



by   |  LETTURE 1029

Jim Cornette: "Questo match è stato orrendo"

Nell’ultimo PPV dell’AEW, ovvero AEW Full Gear, The Elite ha fatto il suo ritorno sul ring dopo essere stati sospesi in seguito al litigio con CM Punk ad All Out. La stable capitanata da Kenny Omega ha affrontato i Death Triangle per l’AEW World Trios Tag Team Championship, non riuscendo nell’impresa.
Se qualcuno ha esultato per il loro ritorno, l’ex Manager WWE Jim Cornette ha invece criticato aspramente il ritorno de The Elite e il loro match.

“Sono solo dei palloni gonfiati”

Jim Cornette, durante il suo The Cornette Experience, ha parlato de The Elite in lungo e largo, criticando ogni aspetto della stable: “Comunque, parlando di insopportabili co****ni, soffermiamoci su questo match. Avevano la drammaticità della musica degli EVP e poi un video sullo schermo di che avevano scritto su se stessi, sono figli ribelli che andranno avanti. Loro nella loro mente e nell'universo della loro piccola piccola cricca di tirapiedi e sicofanti credono che tutto gli sia dovuto. Questi tre pensano di essere la, pensano di essere superstar. Poi Tony si è rimesso in tasca, ecco che arrivano le corde iniziali di Carry on my Wayward Son dei Kansas, e dicono che sono indietro rispetto ai tempi sui miei gusti musicali. Tony ha dovuto fare il pony fino al Kansas, o alla loro casa discografica, per assecondare questi fottuti idioti, il loro dannato ingresso di figlio ribelle e il loro grande ritorno. E così eccoli qui con Cutlet e buttarlo giù e Phallus, i ragazzi che hanno costruito l'azienda e quelli la cui meschinità e le fantasie strane autoindulgenti di se stessi la abbatteranno. E l'arbitro cadavere era responsabile dell'azione, aveva tutti gli ingredienti di uno spettacolo indie-ripic".

Cornette ha poi continuato senza freni, lamentandosi del match tra i The Elite e The Death Triangle: “I fan che erano lì adoravano quei idioti, e poi la campana ha suonato. E sapevamo già cosa sarebbe successo. E tutti e sei questi ragazzi hanno sempre e solo un tipo di match e lo fanno sempre ogni volta. E ad essere onesti, se mi fermassi a scomporre quanto fosse stupida e fasulla ciascuna di queste routine di cheerleading della scuola media, ci vorrebbero tre ore, la gente si annoierebbe.”

Infine, una frecciata nei confronti dell’AEW: “La federazione pasticcia su AEW, metti su un grande segmento e infine non vai avanti? Dirò che era inguardabile per chiunque fosse mai stato un fan del pro-wrestling o si considerasse un professionista in questo settore.”