Jim Cornette: "Il wrestling non fa bene a Jeff Hardy"

Jeff Hardy stava vivendo una sorta di seconda giovinezza in All Elite Wrestling

by Simone Brugnoli
SHARE
Jim Cornette: "Il wrestling non fa bene a Jeff Hardy"

Jeff Hardy stava vivendo una sorta di seconda giovinezza in All Elite Wrestling prima di essere arrestato in Florida per guida in stato di ebbrezza. L’ex star della WWE era stata fermata dalla polizia lo scorso giugno mentre guidava in evidente stato di alterazione ed era stata poi rilasciata su cauzione.

Il ‘Charismatic Enigma’ aveva un tasso alcolemico che superava di quasi quattro volte il limite legale nello Stato della Florida. Hardy era stato immediatamente sospeso dal presidente della AEW Tony Khan e ‘costretto’ ad andare in riabilitazione.

Jeff sta molto meglio ora, ma non potrà rimettere piede sul ring fino a quando non avrà risolto i suoi problemi personali e giudiziari. Jeff è senza dubbio uno dei wrestler più spettacolari dell’era moderna, avendo fatto innamorare milioni di fan grazie al suo stile unico.

Oltre ad essere un sei volte campione del mondo, il 45enne di Cameron è stato in grado di completare il Grand Slam della WWE in entrambi i formati.

Jeff Hardy non è ancora pronto

Nell’ultima edizione del podcast ‘Drive Thru’, l’ex manager della WWE Jim Cornette ha invitato i fan a preoccuparsi per la salute di Jeff Hardy: “Mi sembra che la gente sia interessata soltanto a rivederlo sul ring, senza considerare i demoni personali con cui deve fare i conti.

I tifosi non pensano al suo stato di salute ed è un vero peccato. Non stanno sperando che Jeff risolva i suoi problemi, vogliono soltanto sapere quando tornerà in azione. Gli ultimi anni ci hanno dimostrato che continuare a lottare non fa bene alla salute di Jeff, anzi il wrestling finisce per esacerbare i suoi problemi personali.

Mi sembra evidente che debba stare lontano dal ring per molto tempo”. Anche Dutch Mantell ha espresso la sua opinione al riguardo: “Jeff era molto ubriaco quando è stato arrestato lo scorso giugno. Riusciva a malapena a stare in piedi e ha fallito tutti i test di equilibrio.

Il suo tasso alcolemico era altissimo e stava guidando ad una velocità talmente elevata che gli agenti lo avevano scambiato per un fuggitivo”.

Jim Cornette Jeff Hardy
SHARE