Eric Bischoff distrugge CM Punk

CM Punk ha disputato il suo ultimo match in AEW lo scorso settembre

by Simone Brugnoli
SHARE
Eric Bischoff distrugge CM Punk

CM Punk ha disputato il suo ultimo match in AEW lo scorso settembre durante il pay-per-view ‘All Out’, quando ha sconfitto Jon Moxley aggiudicandosi il titolo mondiale. Il due volte AEW World Champion è poi finito nell’occhio del ciclone a causa di una rissa nel backstage, che ha portato alla sua sospensione e ha reso il suo futuro più incerto che mai.

Durante l’ultima edizione di ‘Wrestling Observer Radio’, il giornalista Nick Hausman ha riflettuto sul futuro di Punk: “I soldi non sono sicuramente un problema per questo ragazzo. Si sta facendo strada a Hollywood in questo momento.

Un sacco di persone vicine a Punk mi hanno riferito che potrebbe non lottare mai più”. È stato escluso anche un possibile ritorno di CM Punk in WWE: “Triple H non vuole più avere niente a che fare con lui.

Questo è ciò che mi è stato detto un paio di mesi fa. Penso che neppure CM Punk abbia voglia di tornare in WWE”.

Eric Bischoff demolisce CM Punk

Nel corso di una recente intervista a ‘Wrestling Inc.’, Eric Bischoff ha sparato a zero contro il ‘Second City Saint’: “La verità è che CM Punk è vecchio, fragile e non è mai stato in gran forma da quando è arrivato in All Elite Wrestling.

Non sembra nemmeno più un atleta e non vale la pena investire così tanti soldi su di lui. Sono sicuro che abbia ancora moltissimi fan là fuori, che continuano a supportarlo nonostante tutto, ma la maggior parte della gente è rimasta con l’amaro in bocca.

Le persone si sono rese conto che quella mistica non c’è più e che Punk è solo uno dei tanti. Il suo valore è bassissimo in questo momento”. Bischoff ha poi aggiunto: “CM Punk era riuscito ad entrare nel cuore della gente durante la sua esperienza in WWE.

Il suo carattere ribelle e la famigerata ‘pipe bomb’ avevano creato una mistica intorno a lui. Nel momento in cui è approdato in AEW, Tony Khan ha provato a sfruttare quella mistica, ma ci è riuscito per pochissimo tempo”.

Eric Bischoff Cm Punk
SHARE