Shawn Spears: "Solo i miei figli si ricorderanno di me nel mondo del wrestling"

Shawn Spears ha parlato del suo rapporto con il business wrestling

by Andrea Scozzafava
SHARE
Shawn Spears: "Solo i miei figli si ricorderanno di me nel mondo del wrestling"

L'ex Superstar WWE, attualmente in AEW, Shawn Spears noto anche come Tye Dillinger, è stato recentemente intervistato da Renee Paquette durante il podcast "The Sessions".

Shawn Spears parla del suo rapporto con il business del wrestling

Su ciò che lo tiene motivato nel mondo del wrestling, ha rivelato: "Il mio rapporto con questo business è di amore e odio. Ci sono stati tanti alti ma anche tanti bassi. Ci sono stati momenti in cui ho odiato questo settore e il motivo è perché a volte non lo sopporto. Senza tirarci troppo indietro, ci sono cose su cui non hai il controllo e che possono farti sentire come se tu non fossi abbastanza bravo nonostante stia lavorando duramente. Anche se hai trascorso tutto questo tempo a fare questo e ti stai sforzando a lungo. Chiunque sia stato a fare wrestling per molto tempo sarà d'accordo che nessuno ci deve nulla, andranno tutti avanti con o senza di noi".

Sull'eredità che lascerebbe in futuro: "Quello che mi tiene un po' motivato, ciò che mi fa andare avanti, è sapere che la mia eredità, l'eredità che lascio alle spalle non avrà nulla a che fare con il wrestling. Probabilmente nessuno si ricorderà di me nei minimi dettagli dopo che me ne sarò andato, ma mio figlio saprà ciò che ho fatto. I miei figli sapranno tutta la mia storia e quest mi farà solo che piacere. Tutta la mia famiglia saprà cosa ho combinato, è questo può essere una cosa abbastanza importante per guidarli verso questo lungo percorso, un bel cammino che può portare grossi benefici alla loro vita. In un mondo come questo serve però tanta costanza e determinazione".

Sulla solita domanda del Mount Rushmore: “Se chiedi a qualcuno, qualsiasi lottatore di questo settore, chi è il suo Mount Rushmore, lo metti in difficoltà. Numero uno perchè penso che sia la domanda più impossibile a cui rispondere, secondo me. Ci sono così tante categorie di wrestler straordinari che non puoi dirne solo uno. Sono davvero tanti quelli che ritengo formidabili per quanto mi riguarda, menzionarne uno significherebbe fare un torto all'altro".

SHARE