Emergono ulteriori dettagli sulla lite a AEW All Out: CM Punk al centro di tutto

Fino ad ora sembra non siano stati rivelati esattamente tutti i dettagli della famosa lite backstage a AEW All Out

by Rachele Gagliardi
SHARE
Emergono ulteriori dettagli sulla lite a AEW All Out: CM Punk al centro di tutto

Come sappiamo tutti durante la conferenza stampa post AEW All Out, CM Punk si è abbastanza alterato su vari argomenti che lo riguardano in AEW. In particolar modo ha accusato Kenny Omega e gli Young Bucks di essere degli "Executive Vice President irresponsabili" per aver messo in giro delle bugie sul suo conto e aver fatto fuoriuscire dal privato alcune storie sul suo conto passandole alla stampa, ovvero di aver detto ai giornalisti che lui ha qualche tipo di potere sul booking di Tony Khan, soprattutto per quanto riguarda Colt Cabana.

Secondo vari report tutto questo ha portato poi ad una rissa enorme nel backstage, con CM Punk e Ace Steel che hanno unito le forze contro gli Young Bucks e Kenny Omega, facendo volare insulti, pugni e anche alcune sedie. Inoltre Ace Steel ha morso il braccio di Omega.

Povero Larry

Il giornalista Nick Hausman di Wrestling Inc. ha voluto indagare ulteriormente su quello che è accaduto quella sera, rivelando alcuni dettagli della lite backstage che non erano ancora stati resi pubblici.

Sul sito vediamo scritto: “Ci è stato detto che la AEW non ha contattato Punk dopo l'incidente della conferenza stampa di All Out. Le fonti indicano che dopo la rissa, a Punk è stato chiesto di stare tranquillo e lui ha accettato. Dal punto di vista delle persone intorno a Punk, la conferenza stampa non sembrava un grosso problema, lo è diventato quando è esplosa una volta che la porta del camerino di Punk è stata “presa a calci” e ha colpito accidentalmente il cane di Punk, Larry, sul muso. Pochi giorni dopo, ad un appuntamento con il veterinario, Punk è stato informato che due dei denti di Larry erano stati staccati e dovevano essere rimossi.”

Sentirsi minacciati

Proseguendo leggiamo: “A Wrestling Inc. è stato detto che Punk si sentiva minacciato e ha reagito in modo legale sotto le leggi dell’Illinois' Castle Doctrine, che consentono l'uso della forza in difesa di una persona nella loro abitazione. In questo momento, non vi è alcuna controversia contro Punk per conto di chiunque sia coinvolto. Ci è stato anche riferito che la moglie di Steel, Lucy, era nella stanza durante l'incidente, ma non è stata interrogata come parte dell'indagine interna sulla questione.” 

E i problemi con Page?

“Infine, siamo stati informati che, a seguito dei commenti di "Hangman" Adam Page in un episodio di maggio di AEW Dynamite, alludendo alle preoccupazioni dietro le quinte su Punk, c'era diffidenza da parte di Punk mentre si dirigevano verso il match per l’AEW World Championship con Page a Double or Nothing 2022, e che Punk era preoccupato che il match predeterminato si sarebbe trasformato in una vera lotta fisica.”

Cm Punk
SHARE