Caos durante AEW Dark: i fans protestano e la dirigenza agisce prontamente -VIDEO



by   |  LETTURE 3430

Caos durante AEW Dark: i fans protestano e la dirigenza agisce prontamente -VIDEO

Durante la giornata di ieri non si poteva entrare su Twitter senza leggere il nome di Athena, da molti conosciuta come Ember Moon durante il suo percorso in WWE, con accanto anche qualche insulto a condire il tutto.

Ovviamente, dopo l’iniziale confusione, si è venuto a sapere che tali tweet al veleno erano stati scritti per via di un match che la wrestler ha avuto a AEW Dark contro la performer meno conosciuta Jody Threat. Ai tweet è stato allegato anche un video che mostra le due sul ring, con Athena che dà dei colpi stiff alla sua avversaria senza un apparente motivo.

La dirigenza prende da parte le due: com'è andata a finire?

Secondo quanto riportato dai colleghi di Fightful che hanno voluto indagare su quanto accaduto, sembra che ad un certo punto del match Jody Threat si sia dimenticata quello che doveva fare, andando un po’ nel panico e chiedendo alla collega un aiuto. Normalmente in questi casi la wrestler più esperta in pochi secondi prende in mano la situazione per guidare la sua avversaria, ma Athena ha deciso invece di andarci decisamente pesante con i colpi.

Sempre secondo la storia raccontata dal sito, Threat non ha avuto alcun problema con questo scontro un po’ più fisico, ma in ogni caso non sarebbe dovuto assolutamente accadere e alcune persone vicine ad Athena hanno detto che entrambe le donne sono state avvicinate backstage da chi di dovere per assicurarsi che tutto fosse a posto. Una fonte vicina alla situazione ha riferito che questa avrebbe dovuto essere un'opportunità per dare l'esempio invece di lasciare che il match diventasse quello che è diventato, probabilmente riferendosi al fatto che l’ex WWE, essendo la veterana, avrebbe dovuto gestire meglio il tutto.

Come ultima cosa, sembra che Jody Threat non si sia lamentata backstage e che non ci sia in alcun modo nessun problema tra le due performer, con la Threat che non vuole rogne cercando di mantenersi lontana dai guai. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene.