La Warner Bros. Discovery promuove il lavoro della AEW: arriva un nuovo progetto



by   |  LETTURE 1327

La Warner Bros. Discovery promuove il lavoro della AEW: arriva un nuovo progetto

C’è una fantastica notizia per tutti i fans della All Elite Wrestling. La Warner Bros. Discovery ha comunicato che presto uscirà un documentario dietro le quinte della compagnia, cosa che permetterà a tutti di esplorare sicuramente un aspetto nuovo del lavoro dei performer.

Secondo quanto riportato da Fightful, i talenti e il personale AEW sono stati recentemente informati che la AEW produrrà una serie di documentari che offrirà uno sguardo dietro le quinte su un gruppo ancora non specificato di talenti. Viene anche specificato che chi non vuole, può anche non apparire in tale documentario.

Le riprese inizieranno a novembre ai tapings di Baltimore di AEW Dynamite e si dice che dureranno sei settimane, culminando durante i tapings di AEW a Garland, Texas, il 14 dicembre. La docu-serie è una collaborazione tra Shed Media e Warner Bros. Discovery. Il produttore esecutivo di Shed Media, Sam Berns, sarà il produttore esecutivo del progetto insieme a Tony Khan. Secondo le fonti di Fightful, il documentario dovrebbe andare in onda nel 2023.

La AEW sta andando alla grande

Anche se ci sono alti e bassi tra il backstage e gli show settimanali che a volte hanno ottimi ascolti e altre meno, sembra proprio che la Warner Bros. Discovery sia felice del lavoro svolto da Tony Khan e tutta la sua compagnia.

Infatti, la Warner Bros Discovery executive Kathleen Finch ha confermato, durante una chiacchierata con Hollywood Reporter, che il prodotto AEW va talmente tanto bene che si sono decisi proprio a produrre più cose legate a questa compagnia di professionale wrestling.

Queste le parole pronunciate qualche giorno fa, prima della notizia sul documentario, proprio dalla donna: “Ce la caviamo davvero intorno allo sport. Una delle cose che stiamo facendo intorno allo sport è la creazione di una programmazione che può spalleggiare [gli show settimanali] per tenerci i fans. La AEW (All Elite Wrestling) attrae numeri enormi, quindi stiamo lavorando con il wrestling team per capire quale nuovo tipo di contenuto possiamo costruire che non sia all’interno di un ring di wrestling.”