In arrivo l’uragano Ian: puntata di AEW Dynamite in pericolo



by   |  LETTURE 672

In arrivo l’uragano Ian: puntata di AEW Dynamite in pericolo

Purtroppo non ci sono ottime notizie per quanto riguarda il clima nel nostro mondo, poiché è chiaro che con il passare del tempo l’essere umano ha compromesso fortemente la natura e il suo ecosistema, tanto da andare a creare dei cambiamenti climatici molto evidenti.

Anche nella nostra Italia ultimamente ci sono stati alcuni disastri naturali che hanno creato grossi danni alle persone e ai luoghi, ma ovviamente non siamo gli unici a subire le conseguenze di ciò che stiamo facendo, infatti anche in America attualmente sono in stato di emergenza per via dell’Hurricane Ian, e per quanto vorremmo dirvi che si tratta di una nuova gimmick come The Hurricane, è una cosa seria.

Questo uragano si sta spostando verso la Florida dove il governatore Ron DeSantis ha dichiarato lo stato di emergenza in 24 contee e ovviamente come sappiamo bene, nel wrestling i performer si spostano spesso in aereo per viaggiare e fare tutte le tappe dei tour, quindi i wrestler AEW rischiano di non farcela per lo show di Dynamite di domani sera, almeno non tutti.

Tony Khan invita i wrestler a fare una scelta

Dato che con gli uragani non si scherza per niente, il presidente e CEO della All Elite Wrestling Tony Khan ha deciso di dare libertà di scelta ai performer se spostarsi o meno a loro rischio e pericolo per partecipare a AEW Dynamite e probabilmente di conseguenza anche ai tapings di Rampage.

Su Twitter Tony Khan ha scritto: “Per tutti quelli in AEW, nel caso in cui vi foste persi l’email, chiunque fosse preoccupato per l'uragano Ian che comprometterà il vostro viaggio o la vostra casa o la vostra vita familiare, è un gesto volontario venire in tv questa settimana. Chiunque fosse colpito dall'uragano può prendersi cura degli affari a casa, e speriamo di vedervi tutti la prossima settimana.”

Ovviamente qualcuno si è lamentato del tweet pubblico per comunicare questa cosa, ma Khan ha chiarito che ha appositamente scritto ‘nel caso in cui vi foste persi l’email’ proprio per far capire che era un ulteriore chiarimento per chi si fosse perso la comunicazione.