AEW Rampage Grand Slam: debutto shock di una leggenda del wrestling giapponese

Uno storico atleta nonchè amico/rivale di lunga data di Sting ha debuttato nella puntata di ieri sera

by Luca Carbonaro
SHARE
AEW Rampage Grand Slam: debutto shock di una leggenda del wrestling giapponese

Dopo una grande, e sorprendente, edizione di Dynamite Grand Slam, anche Rampage non è stata da meno. Uno dei punti clou della serata ha visto il debutto shock di Keiji Muto aka The Great Muta, vera e propria leggenda del wrestling giapponese.

L'atleta mascherato ha fatto il suo ingresso in scena durante il Tag Team Match senza squalifiche che ha visto da un lato Sting e Darby Allin, dall'altro Brody King e Buddy Matthews. Muta ha aiutato proprio il suo rivale di lunga data Sting, colpendo Buddy Matthews con il patentato Dragon Screw e sputandogli il Green Mist.

Sting ne ha quindi approfittato per mettere a segno la Scoprion Death Drop e portarsi a casa il match. Pubblico dell'Arthur Ashe Stadium ovviamente in visibilio e le due leggende si sono abbracciate sul ring.

The Great Muta debutta in AEW

Staremo a vedere se quello di Muta sia stato un debutto one night only o se apparirà ancora altre volte in AEW.

Il leggendario atleta ha già annunciato l'intenzione di ritirarsi il 22 gennaio 2023. Sting e Muta sono stati grandi rivali nell'ormai defunta WCW affrontadosi ben 22 volte per il titolo mondiale della NWA. Muta ha disputato oltre 3000 match in tutta la sua carriera, esibendosi in WCW, TNA, Ring of Honor, New Japan Pro Wrestling, All Japan Pro Wrestling, Pro Wrestling NOAH.

In AEW era apparso in passato come giudice speciale per il main event tra Chris Jericho e Cody Rhodes valeovle per il titolo mondiale durante la primissima edizione del PPV Full Gear. Tornando alla House of Black, invece, durante Rampage non è stata fatta alcuna menzione del leader Malakai Black, che ha chiesto personalmente il rilascio dalla AEW per risolvere i suoi problemi di salute mentale.

Il wrestler ha voluto scrivere un lungo post sui social, chiarendo le voci circolate in rete, e spiegando di come avesse realmente bisogno di una pausa per staccare la spina. In molti pensano che al termine della sua pausa possa tornare in WWE, adesso che c'è Triple H al comando creativo della Compagnia, ma non c'è ancora nulla di confermato.

Sting
SHARE