L'ex WWE rompe il silenzio dopo il debutto in AEW



by   |  LETTURE 1636

L'ex WWE rompe il silenzio dopo il debutto in AEW

Nelle ultime settimane si è molto parlato dell'addio alla WWE di Paige, ex campionessa di NXT ed ex campionessa del main roster, divenuta poi in un secondo momento anche una manager ed una general manager on-screen del main roster, dopo il suo infortunio al collo che non le ha più permesso di lottare sui ring della compagnia dei McMahon.

Da mesi, però, Paige non appariva più davanti agli schermi della federazione, con l'atleta inglese che aveva confermato nell'ultimo periodo sui suoi canali Twitch come il suo contratto stesse per scadere e che la WWE non glielo avrebbe rinnovato.
Con un messaggio di ringraziamento che suonava molto come un addio, Paige aveva confermato come un giorno, in futuro, sarebbe stato molto probabile il tornare sul ring, non per forza su quelli della compagnia di Stamford, ma che comunque non ne fa una colpa della WWE, se la federazione non è riuscita a mantenerla on-screen anche senza lottare, cosa che invece era riuscita meglio con Daniel Bryan, nel suo periodo di inattività.

Proprio questa notte, Paige ha voluto fare il suo debutto sui ring della famiglia Khan, apparendo a sorpresa a Grand Slam, la puntata speciale di Dynamite.

Paige rilascia il suo primo commento da personaggio AEW

Proprio durante la puntata di Dynamite di questa notte ad arrivare a salvare Toni Storm e Athena, dalle mani di Britt Baker, Jamie Hayter e Serena Deeb, è arrivata nientemeno che la prima campionessa della storia di NXT, l'ex WWE Paige, che adesso si fa ovviamente chiamare Saraya, visti i diritti sul nome di proprietà della compagnia di Stamford.

Dopo aver sfoggiato anche un look del tutto nuovo, Saraya si è unita con Toni Storm e Athena, facendo scappare a gambe levate le incredule heel della serata. Subito dopo il suo clamoroso debutto, arrivato dopo qualche mese dal suo licenziamento da parte della WWE, l'ex Paige ha voluto anche salutare i suoi nuovi fan sui ring della AEW, con un brevissimo quanto sentito messaggio su Twitter: