AEW Grand Slam: Paul Wight (Big Show) tornerà come Captain Insano?



by   |  LETTURE 1214

AEW Grand Slam: Paul Wight (Big Show) tornerà come Captain Insano?

Nei mesi scorsi Paul Wight ha stuzzicato i fan della AEW sul riportare in scena il personaggio di Captain Insano, da lui interpretato nel film Waterboy, uscito nel 1998. L'ex Big Show aveva anche rivelato che la produzione aveva realizzato un outfit e che potesse debuttare in qualsiasi momento, per poi ritirarsi definitivamente.

Adesso ci ha pensato Tony Khan ad alimentare le speculazioni, postando su Twitter una gif che riprende proprio il nome di Captain Insano. Tutti gli occhi sono quindi puntati su Grand Slam, puntata speciale di Dynamite in programma questa sera all'Arthur Ashe Stadium di New York.

L'evento, come sottolineato da Khan, è attualmente quello con il più alto incasso nella storia della AEW. I fan assisteranno al match tra Bryan Danielson e Jon Moxley, valido per l'incoronazione del nuovo AEW World Champion.

Paul Wight riporterà in vita Captain Insano?

Paul Wight aveva così dichiarato: "Tony Khan e io abbiamo alcune cose piuttosto divertenti in arrivo per il futuro. Io e lui abbiamo pensato diverse cose da fare.

Ci siamo assicurati i diritti di Captain Insano. Uscirà nei prossimi due mesi, quindi è per questo che ho un po' attenuato anche le esibizioni sul ring. Adesso sto facendo il mio lavoro da commentatore. Sto mettendo insieme un guardaroba ora per gli abiti.

Max Dunbar, che è un incredibile disegnatore di fumetti, ci ha aiutato a disegnare l'abito per Captain Insano. Lo stiamo realizzando ora e prima che tu te ne accorga, Captain Insano si scatenerà in AEW".

Sempre questa sera ci sarà un match per i titoli di coppia tra gli Acclaimed e gli Swerve In Our Glory, un match tra Chris Jericho e Claudio Castagnoli valido per il titolo mondiale della ROH, un match tra PAC e Orange Cassidy per l'All-Atlantic Championship e un Fatal 4 Way per il titolo femminile ad interim detenuto da Toni Storm: oltre alla campionessa ci saranno Serena Deeb, Athena e Britt Baker.

Attenzione anche all'incognita MJF, ormai membro della nuova stable The Firm e primo sfidante al titolo AEW grazie alla vittoria del Casino Ladder Match.