MJF: "Con l'addio di Cody Rhodes ci sono state nuove opportunità"



by   |  LETTURE 949

MJF: "Con l'addio di Cody Rhodes ci sono state nuove opportunità"

Sin dall'annuncio della nascita della All Elite Wrestling nel 2019, è apparso chiaro come Cody Rhodes fosse una persona molto importante per la federazione. The American Nightmare era stato annunciato come uno dei vicepresidenti esecutivi della AEW oltre ad essere una delle star più famose della compagnia.

Per anni Cody Rhodes è stato un pilastro della AEW, ma all'inizio del 2021 è stato annunciato che il suo contratto con l'All Elite Wrestling era in scadenza e lui non avrebbe firmato alcun nuovo accordo per rinnovare. Successivamente, le voci su un suo ritorno in WWE hanno immediatamente iniziato a fare il giro del mondo e a Wrestlemania 38, Cody Rhodes è tornato nella compagnia di Stamford scioccando diversi fan.

MJF commenta la reazione del backstage AEW all'addio di Cody Rhodes

In un'intervista con Ariel Helwani durante l'MMA Hour, MJF ha parlato delle reazioni dietro le quinte all'addio di Cody Rhodes dalla AEW e ha fatto notare come tante persone all'interno della federazione fossero tristi di vederlo andar via: “Non ero triste perché se ne era andato. Non ero triste perché pensavo 'Sì, Cody se n'è andato' ma erché siamo wrestler professionisti e so quello che succede quando qualcuno se ne va, gli si aprono altre chance davanti. Quando i grandi nomi se ne vanno, se ne vanno per offerte migliori. È così che funziona questo business. Penso che le persone che erano amiche di Cody fossero davvero tristi di vederlo andar via a livello personale, ma questo è uno sport molto competitivo. Quello che voglio dire è che se va via uno, si aprono chance per lui ma anche per altri nella stessa compagnia".

MJF è da sempre stato un grande amico di Cody. In passato l'ex leader del Pinnacle ha affermato che per lui Cody è stato un mentore ed una persona molto importante, soprattutto per il suo arrivo in AEW. Sin dall'inizio Cody Rhodes ha creduto tanto in Maxwell per le sue abilità sul quadrato e per il suo grande carisma, tanto da portarlo a firmare con la federazione di Tony Khan.