Alcune sospensioni in AEW sarebbero già state revocate?



by   |  LETTURE 1019

Alcune sospensioni in AEW sarebbero già state revocate?

La AEW avrebbe già revocato diverse sospensioni per alcuni dirigenti e wrestler della compagnia. La violenta rissa che si è scatenata nello spogliatoio tra CM Punk e i membri dell’Elite ha portato a gravi provvedimenti disciplinari con delle lunghe sospensioni per gli atleti e i dirgenti colpevoli. La rissa sarebbe stata scatenata dalle parole CM Punk durante la conferenza stampa post All Out dove ha criticato pesantemente l'Elite, Hangman Adam Page e Colt Cabana. Durante il parapiglia nel backstage dove sono partiti diversi pugni, si dice che Ace Steel abbia addirittura anche morso Kenny Omega.

Revocate diverse sospensioni, ancora fermi CM Punk e i membri dell'Elite

Oltre a CM Punk e all'Elite, sarebbero stati sospesi anche Pat Buck ed Ace Steel, i due dirigenti della AEW che avevano provato a sedare la rissa, solamente Buck però sarebbe tornato al suo lavoro. Stesso discorso vale anche per le sospensioni di Christopher Daniels, Brandon Cutler e  Michael Nakazawa che secondo il Fightful Select e il Wrestling Observer sarebbero state revocate. Al momento, restano sospesi quindi solo i protagonisti principali della vicenda CM Punk, Ace Steel, Kenny Omega e gli Young Bucks, di tutti loro ancora non si hanno notizie su un loro possibile ritorno on-screen.

Durante l'episodio di Dynamite dunque, il titolo principale della AEW e quelli Trios sono stati dichiarati entrambi vacanti. Il primo era detenuto da CM Punk mentre il secondo era stato vinto da poco dagli Young Bucks e Kenny Omega. Da allora, i titoli Trios sono stati vinti dalla Death Triangle mentre Bryan Danielson e Jon Moxley si incontreranno a Dynamite Grand Slam per determinare il nuovo campione AEW.

Continua, di fatto, il caos in AEW con numerose indiscrezioni e voci in merito a questa questione. La delicata vicenda post-All Out ha fatto chiudere momentaneamente anche la celebre rubrica online 'Being the Elite', dove gli Young Bucks e Kenny Omega erano soliti parlare della AEW, svelandone anche la sua nascita a gennaio 2019. La serie settimanale si prenderà così per il momento una pausa, molto probabilmente fino a quando nella compagnia di Tony Khan possa tornare la calma.