L’odio per CM Punk in AEW sarebbe “assurdo”: c'è chi lo vuole fuori dalla compagnia

Sembra proprio che tra i talenti della AEW ci sia la convinzione che CM Punk debba essere licenziato dopo ciò che ha fatto

by Rachele Gagliardi
SHARE
L’odio per CM Punk in AEW sarebbe “assurdo”: c'è chi lo vuole fuori dalla compagnia

La frase di apertura che precede la musica e l’entrata di Jade Cargill è “la tempesta sta arrivando”, ma nessuno si sarebbe mai aspettato una tempesta simile in All Elite Wrestling.

Negli ultimi tre giorni non si fa altro che parlare di tutto quello che è accaduto dopo AEW All Out, show del quale potete trovare i risultati sul nostro sito, e in particolar modo sta spopolando la conferenza stampa che si è tenuta insieme a Tony Khan e vari atleti, soprattutto con CM Punk.

L’atleta di Chicago infatti si è sfogato per bene parlando male di alcuni suoi colleghi nella compagnia, tanto che addirittura Kenny Omega e gli Young Bucks hanno minacciato di andarsene, non prima però di aver litigato a parole e non solo, con lui e Ace Steel. Per colpa di questa cosa la puntata di Dynamite di questa sera potrebbe essere orfana di alcune sue Superstar importanti.

CM Punk si fa ancora una volta terra bruciata intorno

Dopo che il pesante litigio backstage è stato portato avanti, si è parlato addirittura di guai legali per i convolti, ma non è finita qui, perché molte persone che lavorano in AEW non sembrano gradire Punk. In un nuovo aggiornamento, il noto giornalista di Fightful Sean Ross Sapp, ha riferito che anche i talenti AEW non hanno sentito ancora nulla di ufficiale sulle possibili sospensioni, tuttavia, precisa che l’odio nei confronti di Punk è “irreale/assurdo" in questo momento.

“In questo momento ai talenti AEW non è stato detto nulla di ufficiale. Quasi tutti quelli con la quale ho parlato hanno detto che CM Punk dovrà andarsene o fare ammenda per rimanere con la compagnia. Un sacco di talenti non sono ancora approdati dove si terrà Dynamite, ma l’odio verso Punk è assurdo. Non ho notizie ufficiali neanche sulle sospensioni. Ci sono così tante voci su ciò che sta accadendo, che sta diventando quasi impossibile da verificare. AEW non sta parlando, Tony Khan, Punk, i Bucks, Omega, Ace Steel non stanno parlando. Un sacco di congetture e aspettative”.

Il roster contro CM Punk

Sapp ha anche aggiunto: "Quasi all'unanimità, i talenti con cui abbiamo parlato non erano a favore del modo in cui CM Punk ha gestito le cose quella sera. Anche i talenti che di solito sostenevano Punk o dicevano che non era quello che avrebbero fatto, o non avevano commentato." Inoltre è stato aggiunto che: "Diversi talenti AEW ci hanno detto che non sanno come sia possibile che Punk non sia ancora stato lasciato andare dopo quello che è accaduto."

Steven Muehlhausen di DAZN ha anche twittato un aggiornamento: "Le persone si sono schierate nell'alterco CM Punk/ Elite. Alcuni ritengono che se dovessero arrivare delle punizioni, i titoli di EVP dovrebbero esseri rimossi dai talenti [Kenny Omega e Young Bucks ndr.] dato che gli EVP dovrebbero essere un esempio per i talenti. Alcuni pensano anche che Punk dovrebbe essere licenziato per le sue azioni."

Cm Punk
SHARE