Nuovo match titolato decretato per Jon Moxley ad All Out - SPOILER



by   |  LETTURE 2058

Nuovo match titolato decretato per Jon Moxley ad All Out - SPOILER

La scorsa settimana attraverso l'episodio di Dynamite settimanale mandato in onda come al solito di mercoledì sera, è stato decretato per la prima volta nella storia il campione indiscusso della All Elite Wrestling.

Ad affrontarsi il campione del mondo CM Punk, fresco di ritorno dall'infortunio che lo ha tenuto fuori negli ultimi mesi e l'Interim World Champion capace di sconfiggere il leggendario Hiroshi Tanahashi a Forbidden Door, dando vita al suo secondo regno da massimo campione della compagnia, l'ex WWE, ex membro dello Shield e attuale parte della Blackpool Combat Club, Jon Moxley.

A trionfare dopo un intensa contesa è stato proprio Jon, ad oggi quindi tre volte campione della AEW, la federazione che lo ha visto debuttare nella prima edizione di Double or Nothing ben tre anni or sono. Come già scritto poco fa, una contesa intensa che pare abbia portato nuovi dolori per Punk, il quale dopo un calcio al volto dell'avversario è caduto a terra urlando di dolore per aver colpito la parte infortunata tempo addietro, con tale manovra che lo ha costretto a stare al tappeto per diversi minuti, fino a che il suo avversario non lo ha terminato, fino al conteggio di tre.

Jon Moxley vs CM Punk 2, ad All Out

Durante la puntata di Dynamite andata in onda questa notte per la AEW, Jon Moxley ha aperto una vera e propria Open Challenge per il prossimo grande ppv targato All Ellite, con il campione massimo della compagnia che ha lasciato il contratto di un match titolato nel ring, dopo aver fatto il suo promo al centro del quadrato, chiedendo a chiunque volesse di firmarlo, per avere la sua occasione per il ppv.
A prendere il contratto, è stato Ace Steel, producer e amico di una vita di CM Punk, il quale lo ha portato nel backstage, per scomparire poco dopo con i fogli in mano.

Ovviamente, tale personaggio non poteva che andare a portare il contratto all'amico di lunga data, il Second City Savior. Dopo un po', durante la serata, CM Punk è apparso sul ring per il suo promo, con l'ex AEW World Champion che ha un po' iniziato a piangersi addosso per l'infortunio al piede che l'ha costretto a perdere il suo titolo, con l'ex campione che ha chiesto scusa ai suoi fan, dicendo che lo aveva fatto specialmente per loro, il tornare sul ring, anche se il suo piede non era ancora al 100%.

Dopo queste parole Ace Steel ha interrotto il promo di Punk, riprendendelo e dicendo che quello che stava parlando non era il Punk che lui conosceva fin dai primi allenamenti per diventare un wrestler. Punk è così stato convinto a firmare il contratto, che lo rende quindi ufficialmente il nuovo sfidante ad All Out per Jon Moxley, con il loro secondo match titolato che andrà in scena nel main event di uno dei ppv più importanti dell'anno della compagnia dei Khan.