Bryan Danielson e Chris Jericho si affronteranno a All Out!



by   |  LETTURE 869

Bryan Danielson e Chris Jericho si affronteranno a All Out!

Le voci delle scorse settimane si sono rivelate veritiere. Il 4 settembre a Chicago, in occasione di All Out, Bryan Danielson e Chris Jericho verranno finalmente alle mani. Si tratta del primo match "one on one" che i due abbiano mai avuto sino ad ora durante il loro stint in AEW.

L'annuncio è avvenuto ieri sera a Dynamite dopo che l'American Dragon ha interrotto un segmento tra Jericho e il suo alleato Daniel Garcia. Il canadese lo aveva intimato di scusarsi dopo avergli mancato di rispetto e non avergli permesso di mettere al tappeto Bryan.

Garcia e Bryan erano stati protagonisti di un grande "2 out of 3 falls" match, tenutosi la scorsa settimana a Dynamite, vinto proprio dall'American Dragon: Garcia è però stato il "vincitore morale", guadagnandosi il rispetto dell'avversario.

Nel confronto verbale di ieri Jericho ha abbandonato la gimmick da "sports entertainer" della sua stable, affermando di essere il miglior wrestler al mondo nonchè l'unico sopravvissuto del famigerato dungeon di Stu Hart.

Ad All Out rispolverà ancora una volta la gimmick del "Lionheart", già utilizzata durante il main event titolato contro Jon Moxley alcune settimane fa a Quake by the Lake.

Jericho vs Danielson a All Out!

In WWE, invece, si sono scontrati nella puntata inaugurale di NXT nel 2010 (quando Bryan era considerato un rookie) e in una puntata di Raw del 2013: in entrambe le occasioni a spuntarla è stata Chris Jericho. Il canadese ha postato sui social una grafica dell'imminente match in AEW, accompagnata dalla seguente didascalia: "Un dream match per molti, un incubo per una sola persona.

Ci vediamo a Chicago, American Dragon". Vi ricordiamo che Bryan Danielson ha debuttato in AEW lo scorso anno, proprio a All Out. Il suo debutto è diventato in breve tempo virale e da allora Bryan è diventato protagonista anche in All Elite.

Sebbene non abbia ancora vinto un titolo, è tornato a essere l'American Dragon e a lottare senza alcun tipo di restrizione. Intervistato di recente da Renee Paquette, Bryan ha spiegato che la scelta di firmare con la AEW è stata dovuta a tre motivazioni: schedule più leggera, maggiore libertà creativa e la possibilità di sperimentare un qualcosa di nuovo.