Importanti sviluppi dal torneo per gli AEW World Trios Championship



by   |  LETTURE 835

Importanti sviluppi dal torneo per gli AEW World Trios Championship

A differenza di quanto ci si poteva aspettare, il main event dell'episodio di Dynamite della scorsa notte non è stato il match valevole per il titolo indiscusso della compagnia e quindi il one on one titolato tra CM Punk e Jon Moxley, bensì l'incontro valido per il torneo utile a decretare coloro che saranno i primi campioni Trios della All Elite Wrestling.

Nello specifico abbiamo visto lo United Empire formato dall'IWGP United States Champion, Will Ospreay e gli Openweight Strong Tag Team Champions della NJPW, Aussie Open sconfiggere la Death Triangle di PAC, Pentagon Jr e Rey Fenix.

Questo risultato ha apportato un importante sviluppo sul tabellone del torneo che ora vedrà lo United Empire chiamato ad affrontare il trio composto da Kenny Omega e gli Young Bucks. Un match decisamente importante e da sogno per molti fan, il quale avrà luogo la prossima settimana proprio nell'ultima fermata di Dynamite prima del PPV ALL OUT del prossimo 4 settembre.

Le novità non si placano di certo qui, perché nella parte destra del tabellone avremo ulteriori aggiornamenti questo venerdì, attraverso un nuovo episodio di AEW Rampage in cui la House of Black affronterà la triade del Dark Order e i vincitori della contesa se la vedranno poi con i Best Friends, freschi di vittoria contro i Trustbusters.

La finale del torneo avrà ovviamente luogo proprio ad ALL OUT il 4 settembre in quel di Chicago e mentre in molti hanno già pronosticato uno scontro finale tra gruppo ELITE (Omega & Bucks ndr) e Dark Order, resta ora un altra fermata importante proprio per “The Cleaner” e soci prima di poter accedere alla finalissima e alla possibilità concreta di agguantare delle cinture tanto desiderate sia dai fan della compagnia che dallo stesso Tony Khan.

Il General Manager e proprietario della federazione ha infatti più volte dichiarato come queste cinture erano in cantiere da tempo se non dall'inizio del progetto AEW ormai datato gennaio 2019. Capiremo ben presto gli sviluppi del tutto, nel frattempo il nostro consiglio è sempre quello di non perdervi alcun tipo di aggiornamento sulle pagine di World Wrestling, il sito di wrestling capace di curare ogni aspetto della disciplina a 360° grazie a tutti i suoi contenuti.