Tony Khan tiene un meeting con il roster AEW: grandi cambiamenti in vista?



by   |  LETTURE 912

Tony Khan tiene un meeting con il roster AEW: grandi cambiamenti in vista?

Ormai è sulla bocca di tutti da settimane, il fatto che lo storico Chairman della WWE Vince McMahon abbia annunciato qualche settimana fa il ritiro da tutti i suoi ruoli della compagnia, rimanendo però azionista mentre tutto è in mano alla figlia Stephanie e al marito Triple H, il quale cura tutta la parte creativa della compagnia.

Dopo la notizia ovviamente il web si è scatenato e su tutti i social ognuno ha voluto dire la sua, compreso il CEO della All Elite Wrestling Tony Khan, che come sempre ha voluto esprimersi a suo modo, facendo anche storcere il naso a qualcuno.

Il suo tweet a caldo infatti citava: “Grazie a voi fans di wrestling e al vostro grandioso supporto per la AEW, sono grato per essere l'amministratore delegato più longevo del wrestling professionale. Grazie mille a ogni singola persona che guarda @AEWonTV!

Ci vediamo venerdì sera #AEWRampage su @TNTdrama”.
Ovviamente, dopo il primo tweet abbastanza goliardico, Tony Khan è tornato più volte a dire la sua, anche in maniera abbastanza seria, con il patron della compagnia numero due al mondo, che nella sua ultima intervista ha anche voluto far capire come il mondo del pro-wrestling adesso acquisterà numerosi benefici, senza il vecchio Chairman della WWE tra i piedi.

Tony Khan tiene un discorso al suo roster prima di Dynamite

A quanto pare, secondo quanto riportato dal noto sito PW Insider, ci sarebeb stato un meeting nella notte, poco prima della diretta di Dynamite, con il presidente della AEW Tony Khan che avrebbe parlato con l'intero roster della compagnia, per quelli che saranno degli ammodernamenti e dei cambiamenti che arriveranno nella federazione a breve.

Nel suo discorso, Khan ha detto che "dopo anni di dominio nell'industria della WWE" è ora di scrollarsi di dosso questo peso e che la AEW decollerà come prima compagnia mondiale a breve, dando del filo da torcere anche alla compagnia dei McMahon, incrementando il suo centro di sviluppo interno dei giovani talenti.

Nel suo discorso, Tony Khan ha voluto anche confermare come l'ufficio legale della AEW e quindi nella persona di Megha Parker, abbia inviato una mail ufficiale a Nick Khan e a Stephanie McMahon, mettendoli in guardia sul non "manomettere" e quindi rubare i talenti dalla compagnia rivale.

In tale contesto, pare abbiano parlato anche Kenny Omega, Matt Jackson, Tony Schiavone e Chris Jericho, ma le loro parole non sono state riportate.
Che sia adesso iniziata una vera e propria guerra con la WWE?