Triple H e Stephanie McMahon collaboreranno con l'AEW? Risponde Tony Khan



by   |  LETTURE 1762

Triple H e Stephanie McMahon collaboreranno con l'AEW? Risponde Tony Khan

Il ritiro di Vince McMahon dalla WWE ha sconvolto l'intero mondo del Wrestling. Anche Tony Khan, proprietario della AEW, ha commentato a modo suo la notizia, dichiarando di essere il CEO più longevo nella storia (affermazione social che non è andata a genio a molti).

Nel frattempo le carte in tavola a Stamford si sono ribaltate ancora di più con la nomina di Triple H a capo dell'intero reparto creativo. Alla domanda di un giornalosta se Hunter e Stephanie possano mai prendere in considerazione l'idea di collaborare con la AEW, Tony ha così risposto: "Non penso possa accadere, ma sono aperto a parlare con qualsiasi Compagnia di Wrestling al mondo se le circostanze dovessero essere favorevoli.

L'ho già detto più volte. Fino a oggi abbiamo collaborato con una dozzina di Compagnie, Ring of Honor inclusa, ancor prima che ne acquistassi i diritti. Li abbiamo sicuramente aiutati in un periodo difficile e penso che la fiduscia sia stata ampiamente ripagata".

Sebbene Vince McMahon fosse sempre stato restio a collaborare con altre Compagnie, Triple H ha sempre pensato il contrario, soprattutto durante la sua gestione di NXT. Adesso che il management è cambiato, tutto potrebbe davvero accadere.

Tony Khan ha in ogni caso già collaborato con la WWE, seppur non in maniera attiva, dando il permesso alle sue star di apparire nei video promozionali per celebrare il ventesimo anniversario dal debutto di John Cena in WWE.

Un gesto da "buon samaritano", come da lui definito, che ha compiuto senza problemi. Con l'addio di Vince McMahon sono inoltre in molti a pensare che diverse stelle della AEW possano decidere di approdare in WWE una volta che il loro contratto si avvicina alla scadenza.

Anche Dave Melzter del Wrestling Observer ha detto che Triple H, che ora si occupa dei talenti e del reparto creativo nella compagnia, potrebbe “ovviamente” decidere di far firmare qualche contratto a diversi wrestler che sono fuori dalla WWE, forse anche con l'appoggio di ex Superstars che hanno lavorato con lui e lo ammirano.