Ennesima brutta tegola per l'AEW: infortunato un ex campione?

Il wrestler avrebbe riportato un problema fisico nel Three Way Match disputatosi a Dynamite

by Luca Carbonaro
SHARE
Ennesima brutta tegola per l'AEW: infortunato un ex campione?

Continua il periodo negativo per le top star delle AEW. Un'estate maledetta, costellata da infortuni e da piani cambiati in corso d'opera. L'ultimo che si aggiunge alla lista è Matt Jackson degli Young Bucks, che avrebbe riportato la compressione di un nervo del collo durante il Three Way Match (con protagonisti Swerve Strickland & Keith Lee, Hobbs & Ricky Starks) disputatosi mercoledì sera a Fyter Fest.

Matt è risultato visibilmente malconcio dopo aver subito un suplex e ha combattuto per il restante tempo del match con il freno a mano tirato, tenendosi il collo. Gli Young Bucks hanno poi perso i titoli a favore di Swerve Strickland e Keith Lee (che dopo l'incontro si è lasciato andare a un promo molto commovente).

Infortunio per Matt Jackson?

Sulla questione è intervenuto Dave Metlzer, che ha cercato di riportare una descrizione dettagliata di quanto accaduto: "Matt si è infortunato durante i minuti iniziali del match, forse dopo i primi quattro, quando Hobbs e Ricky Starks lo hanno messo al tappetto con un doppio vertical suplex.

Una manovra molto semplice, ma gli inconvienenti possono sempre accadere. Se riguardate il match, potete notare di come abbia poi lottato in maniera più attenta e leggera, tenendosi sempre il collo. Purtroppo ha avuto problemi di questo tipo in passato come quando si infortunò dopo una folle Canadian Destroyer da parte di Penta.

Questa volta lo spot è stato più semplice e non dovrebbe essere un infortunio grave". Dalle parole di Meltzer, dunque, si evince come il fratello di Nick Jackson sia ancora perfettamente integro. Purtroppo la AEW non può assolutamente permettersi di perdere altri lottatori: Adam Cole è fermo ai box dopo una commozione riportata a Forbidden Door, mentre Bryan Danielson è ormai fuori dai giochi da 6 settimane.

Un lasso di tempo abbastanza lungo che non promette aggiornamenti positivi sul suo futuro. Senza ovviamente dimenticare l'infortunio di CM Punk, fermo ai box per un problema al piede, che ha costretto Tony Khan a nominare un campione mondiale ad interim.

Al suo ritorno in azione, però, verrà sancito un match per decretare il campione indiscusso, unificando le due cinture.

Dynamite
SHARE