Natalya si complimenta con la AEW: "Hanno fatto un buon lavoro onorando Owen Hart"

Natalya ha trovato appropriato il tributo fatto dalla moglie Martha per il marito con la AEW

by Rachele Gagliardi
SHARE
Natalya si complimenta con la AEW: "Hanno fatto un buon lavoro onorando Owen Hart"

Durante una chiacchierata con Ariel Helwani per BT Sports, Natalya ha parlato dell’Owen Hart Tournament, torneo che la All Elite Wrestling ha organizzato in onore di Owen Hart, tragicamente scomparso durante uno show. Ovviamente Natalya è parte della famiglia Hart, infatti è figlia Elizabeth Hart ed è veramente molto legata alla sua famiglia, come si può vedere anche dai suoi profili social.

La wrestler ha così detto a Helwani: "È stato così difficile perché lavoro per la WWE. Ma ho un enorme rispetto per Martha.” Dr. Martha Hart aveva citato in giudizio la WWE nel 2000 per la morte del marito, che è morto in un ingresso elaborato andato storto al pay-per-view Over The Edge in 1999. Hart e la WWE hanno risolto la causa per omicidio colposo per circa 18 milioni di dollari, molti dei quali sono stati usati per fondare la Owen Hart Foundation, che fornisce borse di studio per i bambini in difficoltà.

I complimenti per il torneo

Però i rapporti della vedova con la AEW sono decisamente migliori, infatti ha dato il suo permesso a Tony Khan per organizzare questo torneo sia maschile che femminile che ha visto vincitori la coppia nella vita reale formata da Britt Baker e Adam Cole.

Natalya ha così commentato Martha: "Penso che abbia fatto un lavoro così bello. Si trascina avanti così bene. Era così equilibrata. È stata la prima volta che i fan hanno avuto la possibilità di apprezzarla, di vederla.”

Mentre sul torneo ha detto: "Hanno fatto davvero un bel lavoro onorando Owen. Lo hanno fatto nel modo in cui Martha voleva onorarlo. Nessuno può capire o immaginare quello che ha passato", ha detto Natalya. "Come sarebbe se ricevessi quella telefonata su TJ [il marito di Natalya, TJ Wilson]?"

Anche se Natalya non ha figli con il marito, cerca di immaginare come sarebbe spiegare ai suoi figli che non hanno più un padre. "In qualsiasi modo si senta, penso che sia totalmente giustificata.”

Natalya
SHARE