Tony Khan annuncia: "Forbidden Door ci sarà anche il prossimo anno"



by ANDREA SCOZZAFAVA

Tony Khan annuncia: "Forbidden Door ci sarà anche il prossimo anno"

Apparso a 'Busted Open Radio', il presidente della AEW Tony Khan ha parlato del contratto pluriennale di Claudio Castagnoli. Inoltre, ha anche annunciato che diversi show ci saranno anche la prossima estate, tra questi Forbidden Door, Royal Rampage e Blood and Guts.

Tony Khan: "Solo uno come Claudio poteva sostituire Bryan Danielson"

Sul contratto di Claudio Castagnoli: "Abbiamo un accordo a lungo termine, abbiamo firmato un contratto pluriennale e sono molto entusiasta di questo. Penso che ci sia un grande futuro per Claudio Castagnoli qui in AEW. Non vedo l'ora e sono semplicemente elettrizzato dal suo arrivo. Il tempismo del suo arrivo non sarebbe potuto essere migliore con Bryan Danielson infortunato con Forbidden Door e Blood & Guts ad un passo. Sentivo, e anche Bryan Danielson se lo sentiva che c'era un solo wrestler che credevamo potesse intervenire e sostituirlo alla grande ed era lui".

Su Forbidden Door inserito come PPV annuale: "Beh, io penso che abbiamo avuto una gran risposta dai fan a tutto ciò che abbiamo fatto la scorsa settimana. È stata una settimana importante per noi. Il pay-per-view Forbidden Door è stato un successo. Stimiamo grandi numeri. Mi piacerebbe assolutamente farlo di nuovo e penso che lo faremo di nuovo in futuro. Questo è il nostro secondo anno di Blood and Guts. È anche il secondo anno consecutivo che Blood and Guts Wednesday Night Dynamite è stato lo show numero uno in trasmissione via cavo del mercoledì. Non vedo l'ora di un terzo match di Blood and Guts in futuro Certamente il debutto della Royal Rampage, l'evento inaugurale, è stato un successo. Tutti questi eventi sono stati davvero importanti per noi. Io penso che questo sia qualcosa che ci farà crescere sempre di più, andando avanti. Anche magari nelle prossimi estate potremmo avere grandi show e ppv come Forbidden Door, Blood and Guts e Royal Rampage. Speriamo che le persone non vedano l'ora che arrivi l'anno prossimo perchè abbiamo intenzione di continuare su questa strada".

Tony Khan