Ex star WWE: "La dipendenza di Jeff Hardy? È come se avesse il cancro"



by   |  LETTURE 531

Ex star WWE: "La dipendenza di Jeff Hardy? È come se avesse il cancro"

La notizia dell’ennesimo arresto di Jeff Hardy ha scosso il mondo del wrestling, che non smette di interrogarsi sul futuro di questo performer. Come ormai tutti sanno, l’atleta di Cameron è stato fermato dalla polizia per guida in stato di ebbrezza e ha successivamente fallito i test di controllo.

Stando a quanto riferito da Marc Raimondi nel rapporto di arresto della Florida Highway Patrol, l’auto di Jeff ha sbandato e stava andando fuori strada. Dopo essere stato fermato, l’uomo è parso confuso e in stato di alterazione.

Bryan Alvarez, noto corrispondente del Wrestling Observer, ha esternato tutte le sue perplessità su questa vicenda: “Hardy si deve fermare e risolvere una volta per tutte il suo problema. Andare da una federazione di wrestling all’altra non lo aiuterà in questo senso.

Ha lasciato la WWE alla fine del 2021 e ha firmato un contratto con la AEW. Se Tony Khan dovesse scaricarlo, non escludo che possa tornare a Stamford. Non lo riporterebbero indietro adesso, ma fra un anno magari sì. Purtroppo è sempre successo così”.

In una lunga conversazione su Sportskeeda, Shannon Moore, grande amico di Jeff ed ex superstar WWE, ha fatto luce sulla dipendenza del ‘Charismatic Enigma’.

Jeff Hardy ha bisogno di aiuto

“Anche io ho avuto problemi di dipendenza in passato, quindi so cosa significa.

Bisogna capire che la dipendenza non si batte da sola, devi ricevere aiuto se non vuoi che rovini la tua vita” – ha spiegato Moore. “Se non hai mai camminato con quelle scarpe ai piedi, non puoi sapere cosa vuol dire.

La dipendenza va trattata come se fosse una malattia a tutti gli effetti. Una persona dipendente dall’alcol o dalle sostanze è come se avesse il cancro. Il cancro deve essere curato. Spero che Jeff Hardy si decida a farsi aiutare, lo dico per il suo bene” – ha aggiunto Shannon.

Anche Lance Storm ha espresso la sua opinione sull’argomento: “Hardy rischia di farsi male ogni volta che sale sul ring, non è più una situazione sostenibile. Si tratta di un problema che deve essere affrontato una volta per tutte”.