Red Velvet: “Ecco come sono arrivata ad allearmi con Jade Cargill in AEW”



by   |  LETTURE 434

Red Velvet: “Ecco come sono arrivata ad allearmi con Jade Cargill in AEW”

Da qualche tempo ormai Jade Cargill si è creata il suo piccolo esercito che ha chiamato Baddies, con un’alleanza che l’ha portata ad accogliere Red Velvet, colei che ha combattuto contro la campionessa TBS nel suo primo match, e Kiera Hogan, dopo il suo addio ad IMPACT.

Da face a heel in un'alleanza vincente

Parlando con Will Washington, Righteous Reg e Phil Lindsey di Grapsody, Red Velvet ha spiegato come è diventata una Baddie: "Onestamente, penso che tutto fosse una specie di destino. Non era qualcosa che ho suggerito. Ero una babyface quando andavo molto contro Jade. Non avrei mai pensato che ci sarebbe stato un momento nella nostra carriera in cui saremmo state legate insieme. 

Ha preso una svolta quando sono stata fischiata quando stavo andando contro Willow. Quello era il momento perfetto per premere il grilletto. Non era la prima volta che venivo fischiata. Era, se posso contare correttamente, la terza volta che ero stata fischiata. I fan sono onesti, quindi non puoi essere arrabbiata con questo.

È iniziato a Pittsburgh contro Britt, doveva succedere. Poi è proseguito a Chicago con Skye Blue e poi l’ultimo strike finale è stato contro Willow. Abbiamo premuto il grilletto là e Tony Khan ha accosentito perché ha pensato che fosse tempo di diventare heel. Dopo di che, non avevo davvero un senso di direzione di dove stavo andando.

Mi sono seduta nella Baddie Section un giorno. Non posso darvi la risposta esatta di chi ha avuto l'idea perché forse poteva essere Jade o TK, ma non voglio dare informazioni false, sono semplicemente stata messa nella Baddie Section un giorno e da lì è decollato. È stato fantastico. Adoro essere una Baddie. È bello essere cattivi,” ha raccontato.

Poi ha voluto anche aggiungere alla fine, in un discorso collegato ai fans che l’hanno fischiata e al suo turn heel: "Ho pensato, venendo in AEW, che stavo per essere un babyface per sempre. Non credo che TK [Tony Khan] avesse intenzione di trasformarmi, non penso nemmeno che pensasse che potesse esserci anche solo un minimo di cattiveria in me tanto da farmi diventare heel. È solo l'inizio. Non credo di aver mai lasciato che la gente vedesse quanto posso diventare davvero dark."