Andrade El Idolo: “Avrei dovuto sfidare Will Ospreay a Forbidden Door”



by   |  LETTURE 751

Andrade El Idolo: “Avrei dovuto sfidare Will Ospreay a Forbidden Door”

Come vi abbiamo già riportato, Andrade El Idolo aveva fatto un tweet per esprimere il suo disappunto sul fatto che non potrà partecipare all’evento tra AEW e NJPW, Forbidden Door, dato che lavora per la AAA e insieme a lui saranno assenti anche i Lucha Brothers.

Il luchador però ha voluto affrontare ulteriormente l’argomento in un’intervista esclusiva a Hugo Savinovich per Lucha Libre Online, tradotta dallo spagnolo all’inglese dal giornalista Luis Pulido di Fightful e che noi vi riportiamo in italiano.

Una sfida che poteva essere interessante

“Il mio problema non è con l’AEW, perché avevano un'idea per me di affrontare Will Ospreay. È un wrestler magnifico, ma quella era l’idea originale per il (IWPG) US Championship. L'idea era anche di andare in Giappone per una settimana o due e tornare a essere in questo evento (Forbidden Door). 

È passata una settimana e poi sono stato informato che non potevo lavorare allo show perché i lottatori messicani che lavorano con la AAA non potevano lavorare con la NJPW. È stato strano per me, perché molti lottatori provenienti da molte nazionalità lavorano con NJ e AAA, come Kenny (Omega) e gli Young Bucks, quindi è stato strano.

Non capisco quale sia il ragionamento, ma mi dà davvero fastidio dato che ero emozionato, ma le persone messicane che lavorano con la AAA non potevano lavorare con la New Japan. Penso che Penta e Fenix non possano lavorare allo show, ma è quello che so. È frustrante dato che io e RUSH abbiamo contribuito ad elevare i Los Ingobernables, ma conosco la partnership tra CMLL e NJPW. Capisco che la AAA aveva aperto le porte per risolvere i problemi, ma non sono stati risolti.”

Quali sono le attuali condizioni contrattuali di Andrade?

Quando il giornalista gli ha poi chiesto come mai fosse stato messo in mezzo in questa faida tra AAA e CML, Andrade ha risposto: "Mi chiedo la stessa cosa. Non ho un contratto con la AAA, ma il mio problema è che amo il wrestling in Messico, ma amo anche il wrestling in Giappone. Ero in programma per TripleMania Tijuana, ma non è successo. 

La AAA non ha mai annullato il mio booking per lo show così che potessi andare in Giappone. Un'altra cosa era che, l'anno scorso, ho avuto dei colloqui per un contratto con la AAA per quest'anno, ma non sono stato contattato di nuovo. La AAA mi ha detto che posso lavorare ovunque, ma la mia esclusività è con l’AEW, nessun altro. Se la New Japan ha bisogno dei miei servizi, le mie porte sono aperte. 

Io e la AAA abbiamo parlato l'anno scorso per un contratto per il 2022 per dare priorità al wrestling in Messico per la AAA. Non mi è stato dato un contratto per la AAA, ma ero in programma per tre TripleMania, ma non hanno mai annullato le date né mi hanno detto che non ero necessario per gli spettacoli. Se avessi saputo le ripercussioni, non avrei lavorato con la AAA per lavorare con la NJPW. Non ho problemi con Konnan, so che farebbe di tutto per la compagnia, e sono grato alla AAA e Konnan, ma questo è il mio unico problema."