L’AEW celebra il Pride Month: Nyla Rose è il volto dell’orgoglio LGBTQ+



by   |  LETTURE 682

L’AEW celebra il Pride Month: Nyla Rose è il volto dell’orgoglio LGBTQ+

Come sappiamo tutti il mese di giugno è dedicato all’orgoglio LGBTQ+ e anche le compagnie di wrestling hanno deciso di festeggiarlo con diversi progetti, come servizi fotografici, vendita del merch con il ricavato che va in beneficenza e così via.

Dopo quello che ha fatto la WWE con i propri atleti, anche l’AEW ha deciso di proporre un servizio fotografico che potesse coinvolgere le personalità della compagnia e ha anche fatto un filmato con protagonista Nyla Rose, una donna transgender, in collaborazione con TBS, TNT e TruTV.

Nyla Rose si racconta ai fans

Nel filmato vediamo Nyla Rose in diversi momento della sua giornata, dal backstage AEW, al ring AEW e lei con la maglietta della compagnia con i colori arcobaleno, che dice: “Ogni passo che faccio, lo faccio con orgoglio. Io sono qui, una donna indigena nera trans. La musica parte, i fuochi d’artificio partono e tutti rivolgono lo sguardo direttamente a me su una piattaforma nazionale e io vivo la mia vita al massimo.

Quindi sì, ogni passo che faccio è assolutamente con orgoglio perché so che anche solo andare la fuori per lottare è semplicemente più che lottare con qualcuno e vedo i messaggi, vedo i messaggi privati e ricevo le mail dei fan.

Essere in grado di andare al lavoro e avere una compagnia che ti copre le spalle come la All Elite Wrestling, avere così tante persone che ti coprono le spalle ed essere fier* di te e di chi sei… perché io sono fier* di chi sono e ora ci sono impiegati e colleghi che sono anch’essi fieri di chi [io] sono.

I tempi cambiano anche se non cambiano velocemente come noi tutti vorremmo, ma stanno cambiando e le persone come me stanno aiutando a coltivare questo cambiamento.”

Bellissime queste parole di Nyla Rose che ha avuto un pensiero verso se stessa, ma anche verso gli altri che sicuramente non verrà dimenticato.

Qui di seguito vi lasciamo il filmato che vi consigliamo di vedere e alcuni post legati alle foto scattate: