Billy Gunn racconta gli inizi di carriera dei suoi due figli Austin e Colten



by   |  LETTURE 680

Billy Gunn racconta gli inizi di carriera dei suoi due figli Austin e Colten

Al podcast "Oh You Didn't Know" di questa settimana, Billy Gunn ha parlato della scelta dei suoi due figli Colten e Austin.

Billy Gunn: "Colten è molto diverso da Austin"

Sulle sue intenzioni per Colten e Austin: “Dicevo sempre ai miei ragazzi: 'Dovete laurearvi e poi fare quello che volete'. Ho promesso di aiutarli a fare quello che volevano. E' una cosa molto contraddittoria da parte mia perché non ho finito il college anche se i tempi erano diversi. Ho avuto bisogno che siano sempre in grado, se fanno questo lavoro, di avere qualcosa a cui fare affidamento e a cui non fare affidamento".

Su suo figlio Austin: “Lui è stato il primo. Dopo il diploma, è venuto da me e mi ha svelato ciò che voleva fare. Ha fatto un periodo in ROH solo perché voleva fare qualcosa da solo ma non ha funzionato. Mi è capitato poi di essere uno dei primi a essere assunto dalla AEW come manager. Mi disse che non voleva il mio aiuto e che avrebbe chiesto a Tony e Cody se poteva fare un provino e poter dare un'occhiata. È entrato e ha fatto un provino. Lo hanno assunto e gli è piaciuto. Se potessi costruire una Superstar di wrestling sul tuo computer o altro, costruiresti Austin perché è atletico, ha personalità, carisma e tanta energia".

Di suo figlio Colten invece, Billy Gunn ha parlato così: “Lui viveva in California. È andato alla scuola di Rikishi perché non voleva guardare indietro e dire di volerci provare. Non penso che fosse solo perché io e Austin stavamo facendo questo. È andato alla scuola di Rikishi senza chiedere nulla. È andato un giorno lì e ha chiesto di voler provare a fare wrestling. Io ho detto: 'Beh, se fai questo, devi tornare a casa. Non farò niente di diverso con te da quello che ho fatto con Austin.' È tornato in Florida. Ha frequentato la scuola di Tyler Breeze e Shawn Spears. Lui è diverso da Austin. Sembra un vero analista quando si tratta di wrestling e vuole sapere e capire tutto, è semplicemente diverso ma per certi versi fantastico, questo è ciò che lo rende così bravo”.