Importantissimo atleta delle indipendenti approda a Dynamite questa notte - SPOILER



by   |  LETTURE 963

Importantissimo atleta delle indipendenti approda a Dynamite questa notte - SPOILER

Nelle ultime settimane, la All Elite Wrestling ha sparato numerosi colpi da novanta, riportando lo storico WWE Champion, CM Punk ad avere un titolo mondiale alla vita, dopo quasi 10 anni dall'ultima volta o presentando numerosi nuovi personaggi all'interno del suo roster, tra i tanti ex WWE o i tanti atleti delle varie compagnie indipendenti, che sono alla fine approdati sui loro teleschermi.

Dopo aver visto Keith Lee e Swerve Strickland debuttare sui teleschermi di Dynamite e Rampage, questa notte è stato il momento di un altro importantissimo debutto, che probabilmente era previsto da tempo, ma che a causa di un lungo infortunio era sempre stato rimandato.

Stiamo parlando del talento visto per anni in NJPW e in varie compagnie indipendenti mondiali: Will Ospreay, considerato uno dei migliori wrestler attuali al mondo e idolatrato da migliaia di fan in tutto il mondo.

Will Ospreay debutta a Dynamite questa notte

Durante la puntata andata in onda sulla TBS questa notte, gli FTR hanno raggiunto Trent sul ring, senza i suoi Best Friends e dopo qualche secondo la sorpresa è stata servita.

Will Ospreay è apparso senza che i fan potessero aspettarsi nulla sulla rampa di ingresso. Improvvisamente, la sua stable, lo United Empire ha invaso Dynamite, probabilmente per iniziare un feud in vista di Forbidden Door, ppv della AEW in collaborazione con la NJPW, che andrà in scena il 26 Giugno prossimo.

Staremo a vedere come si evolveranno questa e altre faide in vista di Forbidden Door, considerando anche che CM Punk aveva già una sfida pronta per il ppv, contro il giapponese Hiroshi Tanahashi e adesso invece ha dovuto rendere vacante il suo titolo per colpa di un infortunio che lo porterà ad un'operazione chirurgica importante nei prossimi giorni.


La All Elite Wrestling comincia così a costruire pesantemente il suo prossimo ppv inter-brand, con il roster della NJPW che sarà prestato di comune accordo con la dirigenza della compagnia giapponese e che terrà sicuramente incollati agli schermi tutti i fan di entrambe le compagnie, i quali erano in attesa da anni di un evento del genere, mai costruito dalla WWE o da qualche importante compagnia degli Stati Uniti, con un bacino d'utenza così grande.