La AEW rimuove MJF dal suo roster sul sito ufficiale

Dopo quanto accaduto a Dynamite, la compagnia dei Khan ha cominciato a rimuovere l'atleta da un po' tutti i suoi siti e profili

by Roberto Trenta
SHARE
La AEW rimuove MJF dal suo roster sul sito ufficiale

Negli ultimi giorni non abbiamo fatto altro che parlare di MJF e della situazione abbastanza delicata che si stava vivendo in seno alla AEW negli ultimi cinque giorni, con l'atleta che aveva abbandonato inizialmente senza un apparente motivo il fan fest nella quale gli atleti AEW erano chiamati a fare foto e autografi con i fan accorsi da tutti gli Stati Uniti per Double or Nothing della compagnia.

Di punto in bianco, infatti, MJF aveva lasciato l'evento, a differenza di altri nomi illustri come quelli di Sting e Samoa Joe, i quali erano già previsti come assenti alla vigilia dell'evento, con molti addetti ai lavori che avevano anche sollevato il dubbio sul fatto che l'atleta avesse potuto anche aver già lasciato la città di Las Vegas.

Alla fine MJF ha preso parte al ppv della compagnia come previsto, con il suo match contro Wardlow che è andato in scena normalmente, come i fan attendevano da tempo e con il mastodontico ex guardaspalle dell'heel del momento della AEW, che si è vendicato a dovere del suo aguzzino, facendolo uscire in barella.

Durante la puntata di Dynamite, però, MJF ha scioccato tutti, rilasciando al microfono un promo cosiddetto "Pipebomb", come fece CM Punk circa 11 anni fa in WWE, con l'atleta che ha voluto sparare a zero su tutti, Tony Khan, colleghi e fan soprattutto.

La AEW rimuove MJF dai suoi riferimenti

Dopo aver visto l'attacco gratuito sparato in diretta a Dynamite, da parte di MJF nei confronti di un po' tutti quelli che gli capitavano a tiro, la AEW ha deciso di passare al contrattacco e nelle ultime ore ha iniziato a rimuovere il nome di MJF da tutti i suoi riferimenti, come ad esempio il suo volto, nome e profilo all'interno del roster del sito della compagnia.
Se tutto ciò non bastasse, la All Elite ha eliminato anche i link per raggiungere le pagine di vendita del merchandising dell'atleta, in una situazione molto simile a quella delle due ex campionesse della WWE, Sasha Banks e Naomi.

Che la AEW stia scimmiottando proprio la compagnia rivale molto più storica nel mondo del pro-wrestling? Non ci resta che attendere questa notte per sapere se accadrà qualcosa a Rampage o se bisognerà attendere la prossima puntata di Dynamite per sapere come si evolverà questa situazione, che non sappiamo ancora al momento se sia una vera e propria storyline o no.

Dynamite
SHARE