Thunder Rosa: "Con Britt Baker non è ancora finita"



by   |  LETTURE 776

Thunder Rosa: "Con Britt Baker non è ancora finita"

La campionessa femminile AEW Thunder Rosa è stata recentemente ospite di Under The Ring. Durante il podcast, ha svelato anche le sue sensazioni con il titolo femminile della AEW alla vita e anche la sua rivalità con Britt Baker.

Thunder Rosa: "Devo imparare a elevare al massimo le altre donne"

Sul fatto che adesso è la campionessa, Thunder Rosa ha parlato di cosa significhi per lei portare il titolo: "Non lo so, è davvero una bella domanda, sto ancora cercando di capirlo. È bello avere il titolo tra le mani e portarlo con me dappertutto, in tribunale e ovunque. E' davvero fantastico perché ho sempre sognato di essere al vertice di una federazione. Ma per me, sembra così presto anche se non lo è. Sono passati otto anni, quindi è davvero speciale”.

Thunder Rosa ha affermato anche che il suo desiderio è quello di elevare altre donne per essere nella sua posizione: “È uno strumento così meraviglioso che posso utilizzare non solo per elevare me stesso ad un livello più alto come wrestler e donna ma anche elevare le altre che vogliono essere allo stesso mio livello che ho raggiunto in questo momento. Sto cercando di capire come aiutare le altre e come farlo nel miglior modo possibile".

Da quando è entrata a far parte della AEW, Thunder Rosa è nota soprattutto per la rivalità contro Britt Baker e ha così voluto parlare della loro serie di match: “Ogni match che abbiamo avuto ha superato di livello il precedente. All'inizio, abbiamo avuto il nostro match che è stata un match normale, al Beach Break dell'anno scorso. Poi abbiamo avuto alcuni tag team match nel mezzo. Non credo che questo sia qualcosa che, ora che ho il titolo,  possa finire. Ho preso il titolo da lei e quindi finirà qui, no. Penso che sia come The Rock e Stone Cold o Trish e Lita, qualcosa del genere, mi sento che non finirà mai. Ma i nostri match sono stati decisamente più fisici. Abbiamo superato molti limiti. Non credo che la gente fosse abituata a vedere le donne fare qualcosa del genere".