Deonna Purrazzo: “Ero nervosa all’idea di andare di nuovo in live in TV”



by   |  LETTURE 467

Deonna Purrazzo: “Ero nervosa all’idea di andare di nuovo in live in TV”

La scorsa settimana Deonna Purrazzo ha affrontato nel main event di AEW Dynamite Mercedes Martinez per decretare chi delle due fosse l’Undisputed ROH Women's Champion, dopo che Deonna aveva portato via il titolo a Rok-C, ora Roxanne in WWE, e dopo la vittoria del titolo ad Interim da parte della Martinez dopo che Tony Khan aveva comprato la compagnia.

Il match si è concluso con la vittoria di Mercedes Martinez che si è portata a casa entrambe le cinture, facendo tornare Deonna ad IMPACT Wrestling completamente a mani vuote senza nessun titolo alla vita.

Tanta pressione

In una nuova intervista con The Universal Wrestling Podcast, Purrazzo ha parlato del main event match della scorsa settimana e delle circostanze dietro di esso, che ovviamente per lei non sono state facili dato che non lottava live in TV dai tempi di NXT, perché IMPACT registra la maggior parte dei suoi contenuti.

"Non sapevamo che aspetto avesse la card o dove saremmo state. È buffo, perché io e Mercedes eravamo tipo: ‘Potremmo essere il main event, siamo la cosa più importante della pubblicità.’ Ma accidenti, non voglio essere in quel punto, è un bel po' di pressione. 

Poi, alle 5 in punto, sono tipo: “Voi ragazze siete il main event.’ Un sacco di pressione. IMPACT fa il nostro pay-per-view live, ce ne sono tipo quattro ogni anno. Poi facciamo questi app specials che sono in diretta, ma io non faccio necessariamente TV in diretta ogni settimana come fanno le persone in AEW. 

C’è stata ancora più pressione per me ed ero tipo: 'Posso ancora fare questo?', non facevo live TV da NXT, quindi sono due anni. ‘Oh cielo, abbiamo una pausa pubblicitaria e abbiamo un Picture in Picture'. Ci sono così tante cose in questo che dobbiamo fare bene perché siamo il main event, ma penso che sia davvero fantastico. Penso di aver avuto modo di fare del mio meglio per ottenere l’approvazione per me stessa e per IMPACT.”