Jade Cargill: “Sono felice di aver scelto l'AEW e non la WWE”



by   |  LETTURE 519

Jade Cargill: “Sono felice di aver scelto l'AEW e non la WWE”

L’attuale TBS Champion si è unita al Zaslow Show per parlare un po’ della sua carriera nel professional wrestling e raccontare quella che è stata la sua esperienza fino a questo momento nel business.

“Il pro wrestling mi tratta molto bene," Cargill ha detto. "Sto andando nel mio secondo anno in questo momento. Prendo a calci nel sedere, faccio quello che va fatto. Mi tratta molto bene. Sono imbattuta 30-0, ho appena fatto il mio primo trios la settimana scorsa, abbiamo preso a calci nel sedere per tre minuti, quindi sta andando alla grande.”

Com’è arrivata nel mondo del professional wrestling?

Proseguendo nell’intervista Jade Cargill ha raccontato di come si è appassionata alla disciplina e com’è arrivata ad avere un tryout con la WWE, prima di scegliere definitivamente di andare in AEW invece.

"Ho guardato il pro wrestling come tutti nei primi anni 2000, soprattutto l’Attitude Era. Penso che questo sia stato uno dei momenti più esaltanti del wrestling. Crescendo lo guardavo con mio fratello e mia sorella. Lottavamo in giardino, e cercavamo di picchiare la gente.

Mark Henry mi ha trovata a fare workout, abbiamo un amico comune. Sono andata ad un provino, mi sono avvicinata al wrestling e da quel momento non ho mai smesso. Il provino con la WWE è stata una benedizione, perché non avevo capito quanto difficile fosse ottenere un provino. Per le persone che hanno sempre voluto fare wrestling per tutta la vita, questo è stato un grosso problema.

Sono stata molto ingenua quando sono andata al provino perché ho fatto altri provini prima, e sono stata in situazioni di pressione. Mi è stato chiesto di fare l'ultimo tiro nella mia carriera di basket tonnellate di volte, quindi non ho visto quanto significato avesse per molte persone. Non sapevano nulla di me ed ero una novellina per quanto riguarda la conoscenza del wrestling attuale. Ho scelto l’AEW invece che la WWE per un sacco di motivi, e so che ho preso la decisione migliore."