AEW: Due wrestler dal Giappone faranno il loro ritorno a breve



by   |  LETTURE 664

AEW: Due wrestler dal Giappone faranno il loro ritorno a breve

Riho, ex AEW Women’s Champion, si era infortunata al braccio durante un match titolato contro la campionessa in quel momento, Britt Baker, a Battle of the Belts nel mese di gennaio. I report hanno indicato che si è rotta la clavicola all'inizio dell'incontro, ma ha continuato a lottare non lamentandosi di nulla.

Durante il suo periodo di riposo, dopo aver avvisato i fans che si sarebbe presa una pausa attraverso un post sui social che recitava “Mi prendo una piccola pausa”, con in allegato una foto di lei con un tutore al braccuo, la wrestler è tornata in Giappone per stare tranquilla e riprendersi nel migliore dei modi.

Secondo i primi report ci si aspettava di vederla tornare entro tre mesi dall’accaduto e con i tempi ci siamo sicuramente. Infatti secondo il Midwest Mark Podcast, Riho ha confermato sul suo blog di soli abbonati che lei è guarita e presto tornerà negli Stati Uniti per riprendere il tour con l’All Elite Wrestling, per la gioia dei fans che ora sanno che comunque è guarita e va tutto bene.

Bentornata Yuka Sakazaki

Riho non è l’unica giapponese che si riunirà con la compagnia di Tony Khan, infatti anche la sua collega Yuka Sakazaki è stata fortemente richiesta dall’All Elite Wrestling, tanto che la Tokyo Joshi Pro ha dovuto toglierla da un evento e uno show.

“Yuka Sakazaki si perderà l'evento di vendita del merchandise che si terrà al Ryogoku KFC Hall il 3 maggio e all'Edion Arena Osaka 2nd Stadium il 5 maggio.

In questa settimana, l’AEW ha chiesto a Sakazaki di partecipare ad un match della prossima settimana. Abbiamo comunicato il calendario nazionale e discusso i tempi di viaggio negli Stati Uniti, ma questa volta, abbiamo deciso di partecipare in AEW in fretta.

Ci scusiamo profondamente per l'inconveniente causato ai fan che non vedevano l'ora di partecipare all'evento di merchandise di Sakazaki e all’evento di Osaka. Ci dispiace davvero tanto.

[…] Ci scusiamo ancora per l’assenza improvvisa di Sakazaki e grazie per la vostra comprensione.”