Hangman Adam Page: "Sono lo stesso uomo che tutti vedono sul ring"



by   |  LETTURE 492

Hangman Adam Page: "Sono lo stesso uomo che tutti vedono sul ring"

A 'Insight with Chris Van Vliet', il campione dei pesi massimi AEW, Hangman Adam Page ha parlato del suo personaggio che interpreta sul ring, del suo mentore per quanto riguarda il wrestling e di quale match disputato in AEW va più orgoglioso.

Le parole di Adam Page sul suo personaggio

Sul personaggio che Hangman Adam Page interpreta sul ring: "Tutto quello che sono davvero è quello che tutti vedono quando vado sul ring. È molto strano e difficile da fare, ma è anche molto bello. Quello sono io e non sono mai stato una persona perfetta".

Sulla prima volta che Hangman si rese conto che poteva guadagnarsi da vivere grazie al wrestling: “Quando ho iniziato con la ROH, non lavoravo ancora nel mondo del wrestling e ci è voluto del tempo prima che ciò diventasse un vero e proprio lavoro. Insegnavo durante la settimana e lottavo nei fine settimana, e poi i soldi hanno iniziato ad aumentare. Una volta che ho saputo che sarei entrato a far parte del Bullet Club e che avrei iniziato a fare tournée con la New Japan, ho capito che avrei avuto futuro in quel mondo. Non guadagnavo abbastanza. In Giappone ricevevo una sorta di stipendio. Era aprile o maggio. Ho così concluso l'anno scolastico e ho detto loro che avrei finito".

Adam Page: "Non ho avuto mai nessun mentore"

Sul suo mentore nel mondo del wrestling, Adam Page ha dichiarato: “Non credo di aver avuto un mentore. Direi che ho ammirato tanto gli Young Bucks mentre ero in Giappone. Quindi ho imparato molto da loro in qualche modo e da Kenny Omega, ma non ho mai avuto un vero e proprio mentore nel wrestling".

Sul suo miglior match in AEW: “Probabilmente i miei sessanta minuti con Bryan Danielson sono stati incredibili. Soprattutto perché ho lottato per sessanta minuti e non è facile. Ho pensato che sarei morto. Sessanta minuti sono tanti per fare qualsiasi cosa. Ho pensato che non c'è l'avrei fatta. Altri ottimi match che ho fatto sono quelli contro Kenny Omega per la vittoria del titolo e contro gli Young Bucks. Questi sono i miei tre match migliori".