Dutch Mantell ritiene che CM Punk meriti una chance per il titolo



by   |  LETTURE 540

Dutch Mantell ritiene che CM Punk meriti una chance per il titolo

Prima di esordire in AEW, CM Punk è stato uno dei simboli della WWE per diversi anni. Durante la sua permanenza nella federazione di Stamford, il 43enne di Chicago ha detenuto tre volte il titolo dei pesi massimi, due volte il WWE Championship e una volta ciascuno l’ECW Championship, l’Intercontinental Championship e il World Tag Team Championship con Kofi Kingston, diventando così il 19° wrestler nella storia ad aver completato la Triple Crown.

Ha inoltre vinto per due volte il Money in the Bank e il suo secondo regno come WWE Champion, durato ben 434 giorni, è il sesto più lungo nella storia della cintura. Il 20 agosto 2021, ha firmato un contratto con la All Elite Wrestling.

Il ritorno di Punk, secondo gli esperti, potrebbe aver generato il ‘pop’ più caldo di sempre in un’arena di wrestling. Nell’ultima edizione di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha affermato che Punk è il candidato ideale per strappare ad Hangman Page l’AEW Championship.

Dutch Mantell adora CM Punk

“CM Punk ha tutte le carte in regola per battere Hangman Page e strappargli l’AEW Championship” – ha confidato Mantell. “Sarebbe un match spettacolare che farebbe registrare il tutto esaurito, non ci sono dubbi al riguardo.

Visto che Punk e Page non si sono mai incontrati finora, non escludo che la AEW stia allestendo una faida che li veda protagonisti” – ha aggiunto. Parlando con la stampa dopo il PPV ‘Revolution’, Punk aveva espresso il desiderio di lottare per il titolo: “Voglio una title shot per il titolo più prestigioso di questa compagnia.

Non so quanti match mi restano ancora, vivo ogni secondo come se fosse l’ultimo. Darò tutto me stesso fino alla fine della mia carriera. Ringrazio tutti coloro che mi supportano e spero di poter ripagare il loro affetto con un titolo.

Mi sono comportato egregiamente fino a questo momento, dimostrando di essere ancora competitivo ad altissimi livelli. Sarei entusiasta di lavorare con Hangman, mi piace tantissimo sia come atleta che come persona”.