Nyla Rose: “Vickie Guerrero è preziosa nel backstage in AEW”



by   |  LETTURE 1128

Nyla Rose: “Vickie Guerrero è preziosa nel backstage in AEW”

Nyla Rose e Vickie Guerrero collaborano fianco a fianco da ormai due anni in Al Elite Wrestling, con la manager che fa un ottimo lavoro al microfono per la sua assistita e la wrestler che si occupa di concludere gli affari sul ring.

L’ex moglie di Eddie Guerrero è l’unica manager donna per ora nella compagnia di Jacksonville ed è sicuramente quella che tra tutte le donne presenti nella compagnia, insieme a Serena Deeb, ha più familiarità con questo business.

Intervistata nel Battleground podcast, The Native Beast ha voluto spendere due parole sul ruolo che Vickie ha nel backstage, elogiandola per il suo lavoro e dicendo che è sempre pronta ad aiutare tutti.

Come una mamma in AEW

"Onestamente, Vickie Guerrero è l’MVP dello spogliatoio femminile”, Nyla Rose ha detto durante una recente apparizione sul podcast Battleground. “Vi farò una rivelazione in questo momento. Vickie è un enorme, enorme risorsa backstage nell’aiutare alcuni dei giovani talenti con i loro promo. Si mette in gioco, fa parte di tutto. Sapete, eccola qui, non è necessariamente un talento in-ring, di per sé. Ma lei è lì con noi all'allenamento. Ci sta guardando, ci dà feedback. Lei tipo, come ho detto, aiuta con i promo, aiuta le persone con idee per il merch, aiuta per quanto riguarda la sistemazione dello spogliatoio, lei è solo una risorsa enorme. È un po' come la mamma on the road, capito?”

Nyla Rose inoltre parla del suo rapporto personale con Vickie Guerrero quando non appaiono davanti alle telecamere insieme:  "Egoisticamente, mi piace avere qualcuno con la quale viaggiare. È il mio ride or die. A volte propongo cose pazze: “Ehi, che ne dici se ci avviciniamo di soppiatto così e così stasera?’ Lei è tipo: “Facciamolo. Dovrei indossare una maschera da clown? Tipo, vuoi che io vada a distrarli?’ Sono tipo: “Al diavolo sì!’ Lei è fatta così, è molto, molto poco lusinghiera. Come se dovessi quasi convincerla a non fare niente. Siamo delle pessime influenze l'una sull’altra.”