Tony Khan: "Gli haters online dell'AEW sono bot", il web lo sfotte



by RACHELE GAGLIARDI

Tony Khan: "Gli haters online dell'AEW sono bot", il web lo sfotte

Ieri il mondo del wrestling ha subito uno scossone divertentissimo su Twitter, quando il CEO della All Elite Wrestling, il pazzo, in senso buono, Tony Khan, ha scritto che grazie ad uno studio indipendente, si è scoperto che le comunità online anti-AEW è formata da persone non reali. Khan ha commissionato uno studio indipendente, che gli ha confermato che gran parte della comunità online anti-AEW sono bot che amplificano il personale che gestisce migliaia di account.

Questo è quanto ha scritto: "Uno studio indipendente ha confermato che gran parte della comunità online anti-AEW non sono veri individui, è uno staff che gestisce migliaia di account + un esercito di bot per segnalarli. Guardate da vicino, queste non sono persone reali. Chi pagherebbe per una cosa così *selvaggiamente* costosa? Vi siete mai chiesti perché così tanto dell'attività di questi conti è retweet e risposte? Ad esempio, chi ha effettivamente l'80% della propria attività come retweet diretti?”

La spiegazione di Khan

Parlando con Wrestling Inc., Tony Khan ha chiarito il discorso dicendo: "In attesa dello studio finale, ma ecco quello che il mio esperto ha confermato: si tratta di persone con veri e propri account live che pubblicano post e poi usano i loro bot per manipolare l'algoritmo dei canali social eseguendo il backup con il coinvolgimento di un'identità Twitter inventata. Le squadre dei social media spesso combattono su questo. I bot sono ottimi per i numeri e quando se ne sono andati, vedrai un tuffo nelle impersonificazioni di conversazione digitale, entrambi erano sentimenti negativi o comunque non reali.”

Questo discorso ha ovviamente suscitato le battute di varie persone sul web, dai fans, a personalità nel mondo del wrestling, come ad esempio Becky Lynch che ha voluto fare un tweet simile prendendo in giro Khan: “Uno studio indipendente ha confermato che gran parte dei devoti anti-Becky nelle arene che la fischiano non sono veri individui, è uno staff che gestisce migliaia di intelligenze artificiali - un esercito di bot! Guardate da vicino, queste non sono persone reali. Chi pagherebbe per una cosa così "selvaggiamente" costosa?” E sotto ha allegato una serie di gif di persone che le hanno sempre un po’ dato contro scherzando, come Trish Stratus o Beth Phoenix.

Tony Khan