Wardlow è finalmente libero in AEW: “Sono pronto ad essere me stesso”



by   |  LETTURE 1847

Wardlow è finalmente libero in AEW: “Sono pronto ad essere me stesso”

Durante AEW Revolution finalmente il gigante e potente Wardlow ha voltato le spalle al prepotente MJF per andare per la sua strada senza più essere il tirapiedi di nessuno e prendere lo spazio che si merita. Poi, nella puntata di AEW Dynamite di mercoledì, Wardlow è salito sul ring per fare un bellissimo promo su quello che sarà d’ora in poi il suo percorso nella compagnia, dichiarando che la All Elite Wrestling ora è praticamente sua.

Parlando con Rick Ucchino del Bleav in Pro Wrestling Podcast, Wardlow ha parlato della sensazione che prova ad avere il microfono finalmente tra le sue mani: "Ero molto entusiasta di mostrarlo e sono entusiasta di avere l'opportunità di avere un microfono in mano più spesso. Ma sì, amico, sono solo pronto ad essere me stesso. Ho dovuto fare la guardia del corpo silenziosa... e realisticamente c'è un lato di me che è molto tranquillo e riservato, ma sono pronto solo a mostrare al mondo ogni aspetto di Wardlow e tutto quello che posso fare, perché ho molto più da offrire di quello che la gente ha visto.”

L'emozione provata ad AEW Revolution

Nella stessa intervista il wrestler ha parlato di quello che è accaduto durante il match che ha vinto a AEW Revolution: "Quando dico che è stata la notte più bella della mia vita, dico sul serio. Voglio dire, il momento in cui ho afferrato l'anello e me lo sono messo sopra la testa alla fine di quel match e ho sentito la folla e li ho sentiti di nuovo nel momento in cui ho piazzato quell'anello... 

Quando mi sono girato, stavo salendo la rampa e ho sentito dietro di me l'intera arena cantare il mio nome, il momento migliore della mia vita. Ho sognato quel momento fin dalle elementari. Sapevo che sarebbe stato un grande momento. Non avevo capito che sarebbe stato accolto così bene."

Potete ovviamente continuare a seguire il suo percorso ogni settimana su AEW Dyamite e AEW Rampage.