CM Punk commenta l'acquisto della ROH da parte di Tony Khan

CM Punk ha parlato di Tony Khan e dell'acquisto della ROH

by Andrea Scozzafava
SHARE
CM Punk commenta l'acquisto della ROH da parte di Tony Khan

Prima di trasferirsi in WWE, CM Punk si è fatto le ossa in Ring of Honor, la nuova federazione acquistata da Tony Khan. CM Punk ha quindi espresso i suoi pensieri sul presidente della AEW, Tony Khan e sull'acquisto della sua vecchia federazione.

CM Punk: "Non avrei voluto che Vince possedesse anche i miei match in ROH"

L'ex superstar della compagnia di Stamford si è detto soddisfatto di questo acquisto perché riconosce che la federazione passi in buone mani: “Mi è piaciuta così tanto la ROH e non posso spiegare quanto sono felice che i miei vecchi match siano in buone mani. È stato bello sapere che tutto ciò era nelle mani di qualcuno che so come lavorarci bene. Conosco ormai Tony e so che lui avrebbe usato quel materiale al meglio. Con quei video, mi sento letteralmente come se il mio bambino fosse nelle mani di qualcuno di fidato. Non verranno trasformate in una scheda su un'app fatta male e senza senso ma prenderanno valore".

CM Punk ha spiegato di essersi sentito molto sollevato, dopo aver appreso la notizia dell'acquisto di ROH da parte della AEW perché non voleva che la WWE di Vince McMahon acquistasse e possedesse i filmati della sua carriera in quella federazione: "Mi sono sentito davvero sollevato. Perchè siamo onesti. Tony l'avrebbe comprata o Vince McMahon. Nessun altro a parte loro. Non volevo che Vince possedesse video miei di questo genere. Ne possiede già abbastanza e io non vengo ripagato”.

Sull’inizio lento in AEW: “Ho scelto io di fare questo lento inizio. Credo che partire a questo ritmo sia stata la cosa giusta da fare, dopo che ti prendi sette anni di pausa dai ring. Ci sono tanti giovani atleti che probabilmente sono meglio di quanto pensino in tanti, solo che non hanno i riflettori giusti puntati su di loro. Penso che potrei usare il mio nome per mettere in risalto alcuni di questi wrestler mentre torno a lottare come i vecchi tempi. Possono aiutarli a crescere come pubblico e magari fargli imparare qualcosa. Per tutte le storie e il resto quindi, penso sia una cosa che ci sta assolutamente senza problemi”.

Cm Punk Tony Khan
SHARE