Ex talento WWE appare a Revolution per firmare un contratto con la AEW - SPOILER



by ROBERTO TRENTA

Ex talento WWE appare a Revolution per firmare un contratto con la AEW - SPOILER

Erano ormai settimane che la voce girava sui siti web più importanti del settore wrestling delle varie testate americane e non, con uno dei nomi più importanti che era stato rilasciato qualche mese fa dalla WWE che sembrava essere molto vicino alla firma con la All Elite Wrestling, come accaduto già con diversi colleghi che sono stati rilasciati in questo terrbile triennio per i licenziamenti dalla WWE.

In una delle ultime ondate di licenziamenti, la WWE ha fatto fuori l'intera Hit Row, stable composta da ben 4 atleti, tra cui figurava anche l'ex campione Nord Americano di NXT, Isaiah "Swerve" Scott, il quale era già conosciuto nel circuito indipendente per aver preso parte alle prime edizioni di Lucha Underground, con il nome e la maschera di Killshot.

A quanto pare, la AEW aveva in mente di mettere sotto contratto l'atleta già da qualche tempo, ma avrebbe atteso fino all'ultimo secondo utile per ufficializzare la cosa, con tale firma che è arrivata solo questa notte, per i fan del ragazzo con le treccine.

"Swerve" Shane Strickland firma un contratto con la AEW a Revolution

Durante la diretta del ppv di questa notte, con la AEW che è arrivata in corsa a Revolution, con una card molto solida del suo ppv, arrivato alla terza edizione, la dirigenza ha voluto mandare in scena l'ex North-American Champion della WWE, inserendolo in un segmento con Tony Schiavone, con il cronista della compagnia che presentando l'atleta, che adesso di fa chiamare Shane Strickland, non potendo usare il ring-name della WWE, gli ha fatto firmare anche il contratto che lo legherà per i prossimi mesi e probabilmente anche anni con la compagnia di Jacksonville.


Shane Strickland si aggiunge così alla miriade di atleti messi sotto contratto dalla All Elite Wrestling dopo aver ricevuto la terribile notizia del licenziamento dalla WWE, con il patron della AEW Tony Khan, che ha però voluto chiarire in una delle sue ultime interviste, come sarà costretto a fare una scrematura verso la fine dell'anno, perché non potrà tenere tutti questi atleti sotto contratto, pagandone gli stipendi in eterno, quindi a breve sono attesi dei rilasci anche da parte della seconda compagnia degli Stati Uniti e a questo punto anche del mondo.