WWE REPORT

WWE RAW: REPORT 22/06/15

-  Letture: 688
by Antonio Marro

Ben ritrovati amici di World Wrestling, questa settimana Raw si svolge ad Indianapolis, l’episodio di apre con l’ingresso della bestia Brock Lesnar accompagnato ovviamente da Paul Heyman, Heyman ci garantisce che il suo cliente questa sera chiederà scusa per tutto l’accaduto nell’episodio di Raw post-Wrestlemania che portò proprio alla sospensione di Lesnar, e così dopo averci mostrato le scuse ai signori JBL e Micheal Cole, è giunto il momento per Heyman di deliziarci con uno dei suoi classici promo e di mandare frecciatine al prossimo avversario della bestia tra quattro settimane. A Battleground, il WWE World Heavyweight Champion Seth Rollins potrebbe dunque essere prossimo a finire a “Suplex City”.

Nel primo incontro della serata Kane riesce a battere a sorpresa Dean Ambrose grazie all’aiuto di Seth Rollins, anche se nonostante la vittoria Kane resta perplesso al centro del ring non riuscendo a capire quale fosse l’intento di Rollins, ma ecco che subito dal backstage ci mostrano un Rollins voglioso di riappacificarsi senza successo con Kane. A poche settimane dal suo match contro Brock Lesnar, sarà un caso?

Prima del match contro gli Ascension, la grafica ci mostra che i Prime Time Players metteranno in palio i titoli di coppia a Battlegroud contro gli ex campioni, i membri del New Day che così avranno una rivincita. Darren Young schiena Viktor, i campioni di coppia battono gli Ascension.

Fa il suo ingresso il nostro Mr. Money in the Bank Sheamus che a breve dovrà affrontare Roman Reigns. Sheamus domina per quasi tutta la durata dell’incontro poi però come ormai accade di consuetudine nel momento migliore di Reigns si presenta una distrazione, quello che ormai è diventato il suo incubo vivente, Bray Wyatt, dunque Roman Reigns lascia il ring e corre verso il backstage per cercare Bray Wyatt, mentre il match con Sheamus termina in un no-contest.

Seth Rollins prova a convincere la J&J security a far tornare tutto come prima, ma esattamente come con Kane, Noble e Mercury gli voltano le spalle. Torniamo nel ring, Neville contro Kofi Kingston, durante la contesa l’arbitro ha allontanato dal ring sia i Prime Time Players arrivati in difesa di Neville che Xavier Woods (i membri del New Day). Neville vince il match dopo aver eseguito la sua spettacolare Red Arrow.

King Barrett batte Zack Ryder.

Dopo l’assenza di sette giorni fa, fa ritorno a Raw il campione degli Stati Uniti John Cena, ma sullo stage si presenta poco dopo l’arrivo di Cena anche il suo rivale il campione NXT Kevin Owens, personalmente adoro la rivalità tra questi due ed anche questa settimana si cimentano in un dibattito molto bello e godibile al microfono, in sintesi John Cena accetta la sfida lanciatagli proprio da Owens sette giorni fa per il titolo degli Stati Uniti.

Torniamo ancora una volta nel backstage, Triple H e Stephanie arrivano al punto con Seth Rollins, gli parlano chiaro capendo che Rollins ha bisogno dei vecchi amici perché spaventato dalla minaccia Brock Lesnar, il C.O.O. della WWE cerca di far aprire gli occhi al suo pupillo facendogli capire che tutto ciò che deve fare è chiedere sinceramente scusa.

Nikki e Brie Bella accompagnate da Alicia Fox battono Naomi e Tamina.

Big Show sarà il commentatore speciale per il prossimo incontro, ci viene annunciato che Ryback difenderà il titolo intercontinentale a Battleground in un Triple Threat Match contro The Miz e proprio contro Big Show, Ryback batte Mark Henry dopo uno splash dalla terza corda, Ryback riesce anche ad avere la meglio in un uno scontro con Big Show nel backstage avvenuto durante un’intervista.

Dolph Ziggler batte Adam Rose.

Seth Rollins si presenta sul ring ammettendo di aver sbagliato parecchio in passato ed invita sul quadrato Kane e la J&J security per chiedere loro perdono, i tre raggiungono puntualmente il campione WWE dei pesi massimi, il suo discorso di perdono viene interrotto dall’arrivo di Brock Lesnar, pronto ad attaccare tutti i membri dell’Authority che in un primo momento fingono di abbandonare Seth Rollins al suo destino ma poi Kane riesce ad attaccare Lesnar alle spalle, e con un pesante pestaggio ai danni del sindaco di Suplex City terminato con il finale pedigree di Seth Rollins l’Authority sembra esser tornata quella di una volta, di nuovo uniti tutti insieme. Per questo episodio di Raw è tutto, io vi do appuntamento alla prossima, ciao!!!

Powered by: World(129)