WWE NEWS

Kevin Owens, il caso Shane McMahon prende una piega clamorosa *SPOILER*

-  Letture: 2328
by Marco Enzo Venturini

Il ritorno di Vince McMahon a SmackDown ha avuto una incredibile serie di conseguenze sul ring di Las Vegas.

Shane McMahon una settimana fa ha attaccato a SmackDown Kevin Owens e, in seguito alle minacce di causa legale alla WWE di quest'ultimo, è stato sospeso a tempo indeterminato. La decisione è stata presa da Vince McMahon in persona, che l'ha comunicata telefonicamente a Daniel Bryan facendo sapere a quest'ultimo anche che sarebbe tornato a SmackDown sette giorni dopo.

I sette giorni sono passati e sul ring di Las Vegas è successo di tutto. Il Boss della WWE ha infatti affrontato a brutto muso il Prizefighter cambiando decisamente le carte in tavola. Non soltanto gli ha comunicato che non ci saranno cause in tribunale, ma ha ufficializzato il suo match di Hell in a Cell, in cui affronterà proprio Shane McMahon in un Hell in a Cell Match:

Niente di troppo inatteso fin qui, se non fosse per quello che è successo in seguito: Owens ha infatti attaccato brutalmente Vince McMahon, con una testata, una serie di percosse, un Superkick e perfino un Frog Splash dal paletto.

Il proprietario della compagnia è stato accompagnato fuori dall'arena dai medici ed è intervenuta anche Stephanie McMahon, che pure è Commissioner di Raw. Ricordiamo i tanti incroci avuti tra i due ai tempi del regno da Universal Champion del canadese, ma ora il clima sembra essere decisamente cambiato...

.

Powered by: World(129)