WWE NEWS

Randy Orton seccato con la WWE: quale futuro per lui?

-  Letture: 2953
by Marco Enzo Venturini

Tante nuove Superstar a SmackDown e alcune faide fallimentari alle spalle. Ecco cosa potrebbe succedere ora a The Viper.

Randy Orton è forse il grande deluso dell'estate WWE. L'Apex Predator a WrestleMania 33 ha conquistato il suo tredicesimo titolo di campione WWE, ma da allora non glien'è andata dritta una. Il suo regno è apparso fiacco e deludente, l'ultimo scontro con l'ex grande rivale Bray Wyatt è andato all'Eater of Worlds e poi la faida con Jinder Mahal si è tradotta in una serie di sconfitte e umiliazioni patite da mister RKO.

A Summerslam è arrivata una parziale rivincita con la schiacciante vittoria ottenuta ai danni di Rusev. Ma proprio la sua breve durata ha di fatto annullato l'effetto positivo previsto per Orton, il cui status nella federazione non è parso rafforzato da tale successo, anzi.

Proprio per questo motivo, secondo quanto riportato dal podcast 'Dirty Sheets', Randy avrebbe sviluppato un malcontento crescente nei confronti della dirigenza WWE, che lo ha relegato nel midcarding e soprattutto non pare avere progetti seri sul medio e lungo termine per lui.

Quello che davvero The Viper vuole sarebbe tornare a Raw, cosa che potrebbe succedere nel prossimo Superstars Shake Up, ma anche in quello successivo (che non arriverà prima dell'anno prossimo). SmackDown infatti sta vivendo una piccola rivoluzione in questo periodo, con lottatori di grande qualità e su cui la federazione punta molto che però hanno bisogno di faide importanti e avversari di livello per costruirsi una grossa reputazione nel main roster.

Stiamo parlando soprattutto di Bobby Roode e Shinsuke Nakamura. La WWE vorrebbe costruire intorno a Orton delle faide simili a quelle previste per John Cena a Raw, con la star già affermata del roster che combatte con il talento appena arrivato per aiutarlo ad emergere.

Un ruolo che però non sembra piacere all'ex membro di Evolution e Legacy, il quale vorrebbe dire ancora la sua in zona main event e caccia al titolo assoluto. A Stamford non hanno in previsione di concedergli un push "alla Roman Reigns", di conseguenza bisognerà vedere cosa potrebbe succedere nei prossimi mesi.

Una cosa però sembra certa: Randy Orton è ampiamente soddisfatto del suo status nella federazione e anche del suo stipendio, di conseguenza non chiederà mai alla WWE di andarsene. Vorrebbe solo essere utilizzato maggiormente, e magari in storyline più consistenti rispetto a quelle degli ultimissimi mesi.

.

Powered by: World(129)