WWE NEWS

John Cena difende la WWE: "Con Chris Benoit hanno agito bene"

-  Letture: 4697
by Roberto Trenta

In una recente intervista il 16 volte campione mondiale WWE difende l'operato della federazione che dopo la tragica fine di Benoit lo ha completamente rimosso dalla sua storia

Dopo anni di silenzi in merito ad uno dei casi più spinosi e delicati della storia della WWE, ovvero la tragica fine dell'intera famiglia Benoit, padre madre e figlioletto di 7 anni, letteralmente finiti per mano dello stesso atleta canadese che per decine di anni ha fatto sognare i fan di wrestling in tutto il mondo, un atleta di alto spessore della compagnia di Stamford è tornato a parlare del "caso Benoit", entrando anche nei minimi particolari, in merito quindi alla decisione presa dalla WWE nell'ormai lontano 2007 di estromettere e di discostarsi il più possibile dalla figura del Canadian Crippler, dopo appunto la grave tragedia che ha colpito la famiglia; stiamo parlando del 16 volte campione mondiale WWE John Cena, il quale con limpida chiarezza ha espresso ancora una volta la posizione della famiglia McMahon in merito ai fatti svoltisi a Fayetteville ormai 10 annni fa.

Incalzato in merito al fatto che fosse giusto o meno cancellare Benoit dalla storia della federazione, Cena ha chiarito dicendo: "Purtroppo questa è una domanda molto complicata e soprattutto delicata, ma per correttezza risponderò comunque.

Molto spesso nel nostro mondo o in generale nel mondo dello sport, i fan si affezionano agli atleti vedendo ciò che fanno nel campo da tennis, nei ring o nel campo da football e spesso si rimane impressionati dalle grandi abilità tecniche che impressionano più che per la persona in sè e così facendo molti arrivano a perdonare gravi sbagli solo per questo.
Io penso che invece ognuno debba ritenersi responsabile dei propri errori e delle proprie azioni, anche e soprattutto se per il tuo lavoro o per lo sport che pratichi devi dare conto a migliaia di persone che ti guardano e che molto spesso ti prendono come esempio.

Detto questo, penso che la WWE abbia fatto bene a pensare che Benoit o chiunque al posto suo abbia dovuto prendersi le sue responsabilità, per quanto fatto in vita sua." .

Powered by: World(129)