WWE NEWS

WWE nei guai: il sito perde importanti dati personali dei fan

-  Letture: 685
by Roberto Trenta

Grossa perdita di dati sensibili dal sito della WWE, la denuncia arriva da Forbes

L'importante sito americano di finanze ed economia Forbes ha denunciato durante le scorse ore una grossa perdita di dati sensibili dai database della WWE, con una perdita di dati, inidirizzi, nomi e addirittura numeri di telefono di fan registrati ai servizi della federazione di Stamford. Il grande bug che ha fatto affiorare tutti questi dati dai siti della WWE non è stato al momento ancora bloccato, quindi centinaia di migliaia di dati sensibili sono ancora in balia dei più abili nell'uso del pc, basta semplicemente avviare una ricerca specifica nei database non protetti della federazione di Stamford per venire a conoscenza di tutti i suoi iscritti al WWE Network, i loro indirizzi di casa o addirittura chi compra merchandising sul WWEShop e a che prezzo.
A notare la cosa, come già detto in precedenza è stato Forbes, nella persona di Bob Dyachenko, della sezione sicurezza della Kromtech.

Le informazioni che sono state rivelate negli giorni scorsi appartengono ad oltre 3 milioni di utenti che sono entrati in contatto con la WWE durante gli ultimi anni. Tutte le informazioni trapelate dai database WWE, inoltre, sarebbero anche sottoforma di testo e quindi semplici da leggere per tutti.

Non è stato trovato infatti nessun tipo di codice o di blocco a protezione delle liste di utenti, tanto da essere arrivati a vedere anche l'età dei bambini che utilizzano il sito della WWE e che prendono parte alle varie attività che la WWE organizza annualmente.
La maggior parte dei dati messi alla merce di tutti fanno parte di indirizzi mail, ma comprendono anche compleanni, genere degli utenti ed età degli stessi. Dopo una prova un po' più complessa, inoltre, Dyachenko è riuscito ad entrare addirittura in alcuni profili privati degli utenti sul proprio profilo personale WWE. In merito a tali fatti, la WWE ha provato a spiegare quanto accaduto con il seguente comunicato: "Dopo quanto successo ci teniamo a specificare che nessuna informazione su carte di credito o password personali è stata inclusa nella fuoriuscita di dati dai nostri database.

Inoltre confermiamo che non c'è nessun tipo di pericolo da parte dei consumatori e dei fan WWE in merito a tali fatti. La WWE sta investigando su una potenziale vulnerabilità delle nostre piattaforme e dei nostri database.

Al giorno d'oggi infatti diverse altre aziende utilizzano lo stoccaggio delle informazioni su terze piattaforme, che non fanno parte del sito originale, incampando nei medesimi problemi. La WWE inoltre utilizza metodi all'avanguardia per proteggere tutti i dati dei propri consumatori.

Confidiamo quindi in una veloce risoluzione del problema." .

Powered by: World(129)