WWE NEWS

WWE in crisi, Raw e SmackDown spariscono dalla tv?

-  Letture: 3678
by Marco Enzo Venturini

In America inizia a farsi strada l'ipotesi che i bassi ascolti possano dare vita a una vera rivoluzione a Stamford.

Raw e SmackDown, show di punta della WWE, potrebbero clamorosamente sparire dal palinsesto tv americano. Questa l'incredibile notizia lanciata in questi giorni da Dave Scherer sulle pagine di 'PW Insider'. La puntata di Raw di lunedì 5 giugno ha costituito un'importante boccata d'ossigeno per la WWE, dato che è stata seguita da 2.994 milioni di spettatori a fronte dei 2.613 milioni della settimana precedente.

In particolare il main event della puntata del 29 maggio ha fatto registrare un rating particolarmente basso, anzi il secondo più basso della storia del wrestling.

E proprio questo dato, unito a tanti altri raccolti negli ultimi mesi, potrebbe dare vita a una rivoluzione senza precedenti. Sin da WrestleMania 33 gli ascolti sono sempre rimasti al di sotto della soglia della preoccupazione per la WWE e soprattutto per NBC Universal, azienda proprietaria di USA Network (il canale che trasmette la WWE negli Stati Uniti).

Secondo Scherer di 'PW Insider' lo stato del contratto in essere tra la WWE e NBC Universal è stato discusso in occasione dell'ultima riunione tenuta dagli investitori e la situazione sembra tutt'altro che rosea.

Attualmente l'accordo tra le parti scade nel 2019 e se non si trovassero i termini per rinnovarlo il risultato sarebbe uno soltanto: sia Raw che SmackDown potrebbero finire fuori dal palinsesto di USA Network. Una doccia ghiacciata per la WWE e in particolare per Vince McMahon, che pare si aspettasse che gli spettatori addirittura raddoppiassero dopo la decisione di dividere i roster tra lo show rosso e quello blu, e dal momento che anche quest'ultimo ha iniziato ad essere trasmesso in diretta e non registrato.

Il problema potrebbe essere causato anche dalla crisi della tv via cavo in generale, parallela all'esplosione di aziende che offrono servizi di streaming come Netflix, Hulu Plus, Amazon Tv. Nessuno di questi sistemi però può trasmettere gli show della WWE, con i fan costretti a ripiegare su clip pubblicate online in leggera differita.

Tutto questo sembra essere stato notato dalla WWE, che sta pensando di non trasmettere più i suoi show in tv a partire dal 2019, uscendo totalmente e definitivamente dal mercato televisivo. L'accordo con NBC Universal o un altro network potrebbe essere trovato a condizioni commerciali molto svantaggiose rispetto a quelle a cui la WWE era abituata.

Di conseguenza Vince McMahon e i suoi dipendenti potrebbero decidere di spostare l'intero pacchetto sul WWE Network, i cui prezzi di abbonamento ovviamente verrebbero modificati di conseguenza. .

Powered by: World(129)