WWE NEWS

Disastro a Raw: fissato un record negativo di tutti i tempi

-  Letture: 2872
by Marco Enzo Venturini

Ad evidenziarlo è stato Dave Meltzer del 'Wrestling Observer'.

Raw e la WWE non se la passano bene. Questo è un dato di fatto, divenuto ancora più evidente dopo WrestleMania e in particolare in conseguenza del WWE Superstar Shake Up, che ha mischiato i lottatori dei due roster di Stamford in maniera che almeno per il momento è sembrata tutt'altro che positiva per gli ascolti degli show.

Lo evidenzia un dato allarmante, scovato da Dave Meltzer del 'Wrestling Observer'. Un dato che certamente non è sfuggito alla dirigenza della WWE, che probabilmente farà di tutto per muoversi di conseguenza.

La puntata di Raw di lunedì scorso, quella andata in scena da Greenville in North Carolina, è stata infatti quella che ha fatto registrare il dato di ascolti più basso dell'intero 2017: il rating complessivo dello show è stato di un misero 2.613.

Ma non è questo il dato più grave, che invece giunge al momento di sviscerare gli ascolti del segmento conclusivo della puntata. Al termine della trasmissione, conclusa dalla vittoria di Roman Reigns ai danni di Seth Rollins, gli spettatori sintonizzati su Raw erano infatti 1.75 milioni.

Questo è il dato più basso dell'intera storia di Raw e il secondo più basso di sempre prendendo in considerazione le compagnie di wrestling leader mondiali. Meltzer ha infatti evidenziato che in un solo caso si è scesi al di sotto del dato di lunedì scorso: avvenne l'11 dicembre 2000, in occasione di una puntata particolarmente sfortunata di WCW Monday Nitro.

Un vero peccato, dato che Seth Rollins e Roman Reigns hanno dato vita a uno dei loro migliori scontri di sempre. Ma il segnale che qualcosa nell'attuale WWE non va, specialmente nello show rosso. Un campione assoluto assente da due mesi (che diventeranno tre prima del suo primo scontro titolato, fissato per inizio luglio), lottatori al vertice immutati da anni, nuovi arrivi da SmackDown che si sono tutt'altro che integrati all'interno dello show (basti pensare a Bray Wyatt, Dean Ambrose e The Miz, protagonisti per mesi nello show blu e ora piuttosto anonimi nella loro nuova collocazione).

Le idee sembrano essere poche e le possibilità esplorate dal team creativo di Raw ancora meno. Evidente che debba essere trovato un rimedio in tempi brevi, dato che il pubblico pare aver già emesso una sentenza che non dà spazio ad equivoci o repliche.

.

Powered by: World(129)