WWE NEWS

Undertaker, la madre furiosa con i McMahon: "Potevano ucciderlo"

-  Letture: 7406
by Marco Enzo Venturini

Ciò che la WWE ha pianificato per WrestleMania 32 ha generato la rabbia della signora, nonostante la lunga e pericolosa carriera del figlio.

Undertaker ha una madre apprensiva. Possibile? A quanto pare sì, anche se questo certamente farà un certo effetto ai fan del Deadman e soprattutto alla sua aura di uomo delle tenebre e ministro dell´oscurità. A quanto pare, infatti, la gestione della faida tra Shane McMahon e Undertaker in vista di WrestleMania 32 non è piaciuta nemmeno un po´ alla madre del Phenom, che addirittura temeva che Shane potesse uccidersi o uccidere il figlio.

Il riferimento è ovviamente al tuffo che il figlio di Vince McMahon fece dalla cima della gabbia nel momento culminante dell´Hell in a Cell Match. Un volo nel vuoto dall´altezza di sei metri verso Taker, che era sdraiato sul tavolo dei telecronisti e che si spostò pochi istanti prima dell´impatto con Shane O´Mac.

Ovviamente la manovra è stata ampiamente provata e oltretutto è tutt´altro che un inedito per Undertaker (un volo analogo di Mick Foley è uno degli spot più celebri dell´intera storia della WWE).

In quel caso però il Phenom non era sotto la cella, ma era stato lui fisicamente a lanciare il suo avversario giù dalla struttura in acciaio. Insomma, come riferito da ´FanSided´, la madre di Undertaker era tutt´altro che d´accordo con la WWE per aver deciso di coinvolgere due atleti disabituati al ring in un segmento tanto pericoloso, che a suo modo di vedere avrebbe potuto costare la vita a entrambi.

Ne ha parlato anche Shane O´Mac in persona in un´intervista concessa a Stone Cold nel corso del suo ´Steve Austin Show´: "Sua madre l´ha presa male. Oddio se l´ha presa male. E´ successo veramente.

Ma gli ho tirato fuori davvero tutto, ricordo quello che successe a Brooklyn a Raw, la settimana prima di WrestleMania. Ci stavamo picchiando pesantemente, forse gli avevo tirato addosso un monitor o qualcosa del genere. Gli feci male, così restò fermo seduto per un po´.

Io stesso mi fermai a riflettere un secondo e mi dissi che, santo cielo, era davvero grosso. E per un momento sono andato nel panico". .

Powered by: World(129)