WWE NEWS

Rolling Stone scopre i Breezango: "Possono diventare come Daniel Bryan"

-  Letture: 921
by Marco Enzo Venturini

Incredibile elogio per Fandango e Tyler Breeze da parte del popolarissimo mensile a stelle e strisce.

Fandango e Tyler Breeze, alias i Breezango, sono tra gli sconfitti di Backlash, dove non sono riusciti a strappare agli Usos le cinture di campioni di coppia di SmackDown. Eppure qualcuno è sembrato non accorgersene nemmeno, considerando invece la loro prestazione alla Allstate Arena di Chicago alla stregua di un trionfo.

La fonte tra l'altro non è rappresentata dagli ultimi arrivati, bensì da 'Rolling Stone', storico magazine che dal lontano 1967 fa costume negli Stati Uniti, occupandosi occasionalmente anche di wrestling.

Ebbene, il mensile ha deciso di affrontare Backlash parlando proprio dello strano duo, che dopo un anno di difficoltà sembra ora finalmente essere vicino alla propria consacrazione. Merito non tanto (o non solo) della trovata della Fashion Police, ma soprattutto dei Fashion Files, che secondo 'Rolling Stone' sono stati decisivi nel conquistare l'interesse da parte dei fan.

"L'occasione ha rappresentato una seconda possibilità in piena regola per Fandango, anche se ultimamente la WWE sembra un po' di manica larga. Breeze invece sembra funzionare molto di più da quando sfrutta i cliché del suo personaggio in maniera sarcastica rispetto a quando provava a enfatizzarne l'originalità - ha scritto 'Rolling Stone' -.

I Fashion Files possono funzionare oppure no, ma la costruzione verso Backlash ha permesso al duo di presentarsi sul ring con una striscia di vittorie, pur non essendo specialisti di tag team come i noiosi avversari Jimmy e Jey (per non parlare degli ex campioni, i monotoni eroi degli American Alpha).

Non solo, a Backlash hanno sovrastato i loro pur vittoriosi avversari con una combinazione di calci micidiali e segmenti davvero comici. Il coro 'Let's go granma' ha battuto su tutta la linea il classico 'this is awesome'.

Alla fin fine questa collaborazione ricorda combo strane come i Too Cool o il Team Hell no". E non è questo l'unico paragone trovato dalla rivista, che ricorda lo straordinario successo ottenuto da Fandango nei suoi primi mesi in WWE, con il suo balletto che aveva avuto tra il pubblico un successo paragonato addirittura ai cori "Yes! Yes!" targati proprio Daniel Bryan.

Da allora partirono anni difficili, come quelli del passaggio da NXT al main roster per Tyler Breeze, con il suo personaggio che funzionava nel roster giallo ma precipitò in una spirale di sconfitte e anonimato a Raw e SmackDown.

Uno SmackDown che nel frattempo si è però trasformato in (parole di 'Rolling Stone') "uno show nuovo, più estemporaneo", come dimostra la poderosa e rapidissima ascesa di Jinder Mahal.

Qui vedere i bistrattati Breezango tramutati in un'amatissima coppia con ambizioni titolate ora si può. E allora perché non sognare in grande? 'Rolling Stone' l'ha già fatto. Premiando i due lottatori per aver riportato un po' di sano divertimento in quel mondo un po' ingessato che spesso si rivela essere il wrestling targato WWE.

.

Powered by: World(129)